Tisane brucia grassi: ricette di infusi efficaci per dimagrire naturalmente

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Le tisane brucia grassi sono un rimedio per chi vuole dimagrire e mantenere la linea in maniera naturale. Attenzione, mettiamo subito le mani avanti, non pensate di consumare un infuso brucia grassi e riuscire così a dimagrire velocemente! Vi serve una dieta attenta alle calorie e le vostre personali esigenze, buone abitudini di vita (come non essere troppo sedentari) e solamente allora potete fare uso delle tisane brucia grassi e iniziare a vedere i primi risultati.

Rivolgetevi sempre a un esperto, tenete di conto anche delle allergie o intolleranze alle piante impiegate, quindi massima prudenza ovviamente. Inoltre non consumate mai troppi infusi, sono terapeutici, ma questo non significa che dovete abusarne. Veniamo subito al primo paragrafo dell’articolo, ecco perché è molto importante sconfiggere il sovrappeso.

Perché combattere il sovrappeso?

Le tisane brucia grassi stimolano l’organismo a perdere peso, le potete consumare in modo regolare per ottenere un grande aiuto contro i chili di troppo. Tali bevande sono suggerite per combattere l’obesità e altri disturbi. Sicuramente anche voi sapete bene che ingrassare non è positivo per il corpo, non si tratta solamente di un fattore estetico. La salute è la prima a risentirne, anche con effetti gravi.

I medici ricordano che il sovrappeso e l’obesità possono in alcuni casi portare anche al decesso. Come? Le cause da ricercare sono più d’una: il diabete, le malattie cardiovascolari, le malattie degenerative, l’ictus etc. Ecco perché l’alimentazione è importante e con essa la forma fisica non scordatelo mai.

Essere in linea e avere quindi il giusto peso corporeo, permette di vivere bene e più a lungo. Ricordiamo che anche i bambini sono a rischio di tali problemi, si parla infatti sempre più di obesità infantile. Consultare sempre un medico nutrizionista per farsi suggerire una tabella alimentare indicata e che possa facilitare la perdita di peso.

Erbe per la preparazione delle tisane brucia grassi

Ecco alcune piante officinali utili per smaltire i chili di troppo e bruciare perciò i grassi in eccesso.

1. Carciofo. Il carciofo è un alimento ricco di nutrienti, consigliato spesso nelle diete dimagranti e nei regimi alimentari dei diabetici. Sono depurativi e alleati del cuore. Contro la stitichezza il loro consumo è adatto e senza controindicazioni.

2. Arancio amaro. L’arancio amaro è un buon immunostimolante, quindi stimola il metabolismo ed aiuta a bruciare i grassi più velocemente. Inoltre aiuta l’organismo a digerire. Ricordiamo che è anche un tonico e antiossidante, le scorze offrono tali effetti. Proprio per questo più avanti vi faremo vedere la tisana brucia grassi all’arancio amaro.

3. Zenzero. Ricco di vitamine e altre sostanze utili, la radice di zenzero aumenta il metabolismo ed aiuta a ridurre il senso di fame. Lo potete usare sia in cucina che in fitoterapia. Le tisane a base di zenzero possono bruciare prima i grassi come combattere l’influenza ed altri malanni di stagione.

4. Limone. Questo agrume è utile per la depurazione dell’organismo e per accelerare il metabolismo. Inoltre, essendo ricco di vitamina C, il limone aiuta anche ad aumentare le difese immunitarie ed è un un toccasana per la salute della pelle.

5. Tè verde. Apprezzato come brucia grassi naturale, il tè verde è anche un anti-age. Si trova nei supermercati, in erboristeria, farmacia etc. Anche online è facile da trovare, inoltre potete anche acquistarlo a prezzi relativamente bassi.

6. Ginseng. Conosciutissimo ormai, il ginseng lo potete usare per bruciare i grassi e per placare la fame. La sua azione è conosciuta anche come tonico per l’organismo. Consumatelo in quantità modiche, ma questo vale per tutte le piante anche quelle non presenti nel nostro elenco.

7. Fucus. Il fucus gode di proprietà dimagranti e lassative. Si rivela (se usato con moderazione) anche un rimedio efficacie contro la cellulite, questo in molte occasioni. Parlare sempre con un esperto prima che vi passi per la mente di seguire una terapia di molti giorni a base di tisane brucia grassi.

8. Guaranà. Calma la fame, brucia prima i grassi, valido energizzante, disintossica il corpo, amico dell’intestino, in una parola Guaranà!

9. Banaba. Molto più facile da reperire nelle erboristerie, il banaba è un prodotto che può avere controindicazioni, specie sulle donne in dolce attesa e allattamento. Conosciuto comunque come prezioso elemento contro gli zuccheri.

Tisane brucia grassi: ricette fai da te

Vediamo alcune ricette facili per preparare le tisane brucia grassi fatte in casa.

Tisana brucia grassi fatta in casa con carciofo e malva

Desiderate depurarvi e allo stesso tempo bruciare i grassi? Potete provare questa tisana facile da realizzare. Cominciate con far bollire 250 ml d’acqua dove avete aggiunto 1 cucchiaio del mix di erbe che adesso vedremo. Gli ingredienti sono i seguenti: 5 grammi di carciofo, altrettanti di malva, 25 grammi di tè verde e infine 10 grammi di pilosella. Si conclude con un infusione di 10 minuti dal momento che l’acqua è iniziata a bollire.

Tisana all’arancio amaro

La tisana all’arancio amaro è consigliata per bruciare prima i grassi. Utilizzate le scorze del citrus aurantium, per il rimedio in questione. La preparazione prevede l’uso delle scorze di arancio (20 grammi), i semi di finocchio (20 grammi) e le foglie di betulla (10 grammi). Nell’acqua bollente, quindi dopo che l’avete scaldata in un bricco, unite 1 cucchiaio del mix di erbe che avete appena realizzato. Sono consigliati fino a 10 minuti per l’infusione.

Tisana allo zenzero per dimagrire

La tisana allo zenzero è una valida alleata contro più disturbi, tra questi la pancia gonfia e il senso di fame. La sua composizione chimica è d’aiuto per bruciare i grassi. Tagliate 1 fetta di zenzero, dopodiché vi serve un pentolino, versateci adesso dell’acqua lo zenzero e mettete sul fuoco a fiamma media. Quando inizia a bollire spegnete il fuoco, coprite e lasciate in infusione circa 10 minuti come per le altre tisane ed è pronta.

Tisana brucia grassi allo zenzero e limone

Ecco un’altra ricetta facile per preparare una buona tisana brucia grassi. Mettere a riscaldare circa 250 ml d’acqua, aggiungete una rondella di zenzero; quando l’acqua inizia a bollire spegnete il fuoco e lasciate riposare per 10-15 minuti con il coperchio. Trascorso il tempo, aggiungete il succo di un limone e bevete.

Tisana al tè verde

Come sempre recuperate un bricco dove scaldare dell’acqua di rubinetto. Utilizzate una bustina di tè verde per 250 ml d’acqua bollente. Pochi minuti per l’infusione e avete preparato la vostra tisana al tè verde per aiutarvi a perdere peso. Ricordiamo che questa bevanda è alleata della pelle e un validissimo antiossidante. Per aumentare l’effetto dimagrante, il tè verde può essere abbinato con lo zenzero fresco e buccia di pompelmo.

Tisana brucia grassi fai da te al fucus

L’ultima tisana brucia grassi scelta per voi è quella a base di fucus, vi servono solamente un bricco e dell’acqua, oltre che la pianta ovviamente. La ricetta prevede 100 grammi di fucus e 1 litro d’acqua. Scaldatela fino ad ebollizione, successivamente unite il fucus e aspettate 10 minuti circa prima di spegnere il fuoco. Filtrate e consumate a piacimento senza eccedere, chiedete pure a un esperto la posologia. Per aumentare l’effetto brucia grassi ed ottenere anche un effetto detox, il fucus si può abbinare con il tarassaco e foglie di menta.

Tè verde e zenzero

Occorrente: 200 ml, 1 cucchiaino di tè verde, un pezzetto di radice fresca di zenzero.

Porre l’acqua a scaldare, non deve bollire, spegnere e versarvi dentro il tè e la radice di zenzero lavata e mondata (tagliatelo a fettine). Lasciare in infusione 5 minuti. Filtrare, rimettere dentro lo zenzero e bere. Questa versione combina l’azione sinergica del tè verde e dello zenzero ma ha un sapore meno forte di quella con solo zenzero bollito, quindi più adatta a chi soffre di reflusso gastrico.

Caffè verde

Occorrente: 2 cucchiaini di caffè verde macinato, 300 ml di acqua.

Portare a bollore l’acqua, spegnere e versarvi all’interno il caffè verde. Dopo dieci minuti, filtrare e bere. E’ consigliabile bere questa tisana la mattina, non ha una grande percentuale di caffeina ma è comunque sconsigliata a chi soffre di pressione alta e nervosismo.

Fucus

Occorrente: 250 ml di acqua e 10 gr di alga fucus.

Far bollire l’acqua, spegnere e porre l’alga in infusione per 10 minuti. Filtrare e bere. Attenzione: chi soffre di problemi alla tiroide deve prima consultare il medico.

Arancio amaro

Occorrente: 20 g di scorze di arancio amaro, 300 ml di acqua.

Far bollire l’acqua insieme per 10 minuti. Filtrare e bere dopo i pasti.

Arancio amaro e zenzero

occorrente: un pezzetto di radice di zenzero, 20 g di scorza di arancio amaro, 300 ml acqua.

Pulire e lavare lo zenzero, tagliarlo a pezzetti, tagliare a pezzetti anche la scorza dell’arancia e metter tutto a bollire. Trascorsi cinque minuti, spegnere e coprire. Lasciar riposare altri 5 minuti, quindi filtrare e bere nel pomeriggio o a mezza mattina.

Fucus e tè verde

Occorrente: 200 ml di acqua, 5 gr di fucus, 5 gr di tè verde.

Porre l’acqua a scaldare, non deve bollire, spegnere e versarvi dentro il tè e il fucus. Lasciare in infusione 5 minuti. Filtrare e bere.

Pompelmo e tè verde

Occorrente: 1 cucchiaio di tè verde in foglie, 3 fettine di buccia di pompelmo.

Porre l’acqua a scaldare con la buccia del pompelmo, non deve bollire, spegnere e versarvi dentro il tè. Lasciare in infusione 5 minuti. Filtrare e bere. Volendo si può aggiungere dello zenzero.

Tisana brucia grassi fatta in casa: controindicazioni ed effetti collaterali

Attenzione: si ricorda a chi legge che questo articolo ha carattere informativo e non di prescrizione medica. Pertanto prima di assumere tisane brucia grassi si consiglia di parlarne con il medico.

Alcune erbe possono causare problemi a chi soffre di tiroide, o a chi soffre di ansia e nervosismo o di pressione alta. Non vanno assunte contemporaneamente a farmaci, specialmente ai diuretici o ai farmaci ipotensivi.

Se una tisana da luogo ad effetti collaterali, allergie, dolori di testa, di stomaco, vomito o diarrea deve essere immediatamente sospesa.

In nessun caso vanno somministrate a bambini, anziani, donne in gravidanza ed allattamento.

Share.

Leave A Reply