Tisana allo zenzero: benefici, ricette e controindicazioni

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Lo zenzero è diventato un ingrediente comunissimo nella preparazione di tisane e ricette. Il rizoma di questa pianta fornisce interessanti proprietà, infatti la tisana allo zenzero è molto utile per dimagrire, per combattere la nausea, contro il raffreddore e mal di gola, in caso di stati febbrili e non solo. Scopriamo in questo articolo le proprietà della tisana allo zenzero, i benefici per la salute, le controindicazioni e la ricetta.

La tisana allo zenzero è approvata da molti medici nutrizionisti, la sua assunzione (senza eccessi) si rivela un tonico per l’intero organismo. Conosciuto come Ginger (in inglese) lo zenzero è amato tanto in cucina quanto nel campo dei rimedi naturali.

Tisana allo zenzero: benefici per la salute

Ecco alcuni buoni motivi per consumare una buona tisana allo zenzero:

1. Anti-nausea

Che possa beneficiare in caso di nausea oggi non è più una rivelazione! Infatti parte della sua notorietà comincia proprio da tale effetto. Basta pensare che si adatta bene a numerose situazioni in cui può nascere il problema. Ricordiamo il mal d’auto, la gravidanza e il mal di mare.

2. Anti-febbre

Il rizoma della pianta di zenzero è un rimedio millenario (per conto dell’Asia) con il quale è possibile combattere la febbre e i sintomi correlati. Anche a scopo preventivo è utilissimo e non solo durante il periodo di malessere.

3. Combatte il raffreddore e il mal di gola

Grazie alle sue proprietà espettoranti ed antinfiammatorie, lo zenzero nelle tisane si rileva un efficace rimedio naturale contro il raffreddore, mal di gola ed altri malanni stagionali.

4. Tisana allo zenzero per dimagrire

La tisana allo zenzero stimola il metabolismo e quest’azione facilita la perdita di peso attraverso il consumo di calorie e grassi (queste vengono bruciate). Quindi se unita ad un regime dietetico idoneo può dare buonissimi risultati. Molte donne e anche uomini lo prediligono a tali scopi.

5. Utile per le ossa

La presenza di sali minerali (di cui è ricca la pianta) permette allo zenzero di utilizzarlo come rimedio naturale per beneficiare sull’apparato scheletrico. Al suo interno comunque si trovano zinco, calcio, fosforo e molti altri elementi indispensabili per la salute.

6. Mal di testa

La tisana allo zenzero corre in aiuto anche contro l’emicrania e disturbi vari. Ricordiamo che sono state riconosciute alla pianta della proprietà analgesiche e antinfiammatorie. Infatti è suggerito anche contro i dolori che interessano muscoli e articolazioni. Praticamente un rimedio tuttofare.

7. Dolori mestruali

In caso di dismenorrea la tisana allo zenzero può lenire diversi dei sintomi tipici di cui possono soffrire le donne. Tra questi sono comuni la nausea, il gonfiore, i crampi e altri.

8. Aumenta le difese immunitarie

La presenza di vitamina C stimola le difese immunitarie dell’organismo. E proprio per questo che lo zenzero sotto forma di tisana o in altri preparati si dimostra una buona scelta alimentare. Suggerito contro febbre, raffreddore, tosse, mal di gola e non solo.

9. Depura l’organismo

Bere una o due tazze di tisana allo zenzero al giorno aiuta a depurare l’organismo ed eliminare le tossine e le scorie grazie alle sue proprietà depurative.

10. Sgonfia la pancia

Grazie alle sue proprietà carminative e digestive, lo zenzero nelle tisane aiuta contro la pancia gonfia, eliminare i gas intestinali e migliorare la digestione.

Lo zenzero è anche un rimedio naturale per ripristinare la flora intestinale, questo è possibile ai suoi ottimi componenti. Sappiamo anche che riduce la pressione del sangue (secondo alcuni studi), sia il consumo di tisane che di zenzero tagliato a fettine, magari con un abbinamento di limone.

Tisana allo zenzero: cose da sapere

Ecco un’infarinata veloce su alcune semplici cose da sapere sullo zenzero:

  • Si conserva in frigo in un contenitore di plastica altrimenti muffisce;
  • Ha un sapore forte e piccante;
  • Si sbuccia bene con un pela patate ed è bene grattugiarlo con una grattugia in ceramica;
  • Gli avanzi fibrosi possono essere frullati per ottenerne il residuo succo;
  • Ne basta davvero poco per fare una bevanda, due o tre fettine;
  • Scegliete sempre zenzero bio, ancora meglio se riuscite a coltivarlo in casa.

Ricetta tisana allo zenzero

La tisana allo zenzero è molto semplice da preparare. Qui di seguito vediamo una ricetta che permette di ottenere questa bevanda ricca di proprietà utilizzando la radice di zenzero fresco, ma anche utilizzando lo zenzero in polvere. Come è giusto che sia partiamo dagli ingredienti e successivamente dal procedimento.

Ingredienti:

  • Radice di zenzero fresco, 4-5 cm
  • Acqua bollente, 1 tazza (300 ml)
  • Limone, quanto basta (facoltativo)
  • Miele, quanto basta (facoltativo)

Procedimento:

Per prima cosa si deve pelare un pezzetto di circa 4-5 cm di zenzero e tagliarlo a fettine. In un pentolino versare dell’acqua e aggiungere le fettine di zenzero fresco. Accendere il fornello e mettere a fiamma dolce. Coprite con un coperchio, lasciate bollire per circa 3-5 minuti, spegnete il fuoco e lasciate riposare per altri 5 minuti.

Filtrate e prima di consumare aggiungere il limone, la tisana allo zenzero prenderà un sapore più gradevole! Inoltre si accentuano i benefici del preparato visto che il succo dell’agrume è un altro grande alleato del corpo umano per la disponibilità di vitamina C e altri elementi presenti al suo interno. Infine un pochino di miele, ricco di sostanze benefiche.

Bere questa tisana, significa fornire al proprio corpo svariati benefici, aspetto che abbiamo potuto vedere precedentemente con il paragrafo i “benefici della tisana allo zenzero”. Sappiamo appunto che è una bevanda diuretica, quindi facilita l’espulsione di sostanze dannose presenti nel corpo (scorie e tossine in particolare). Gli esperti la suggeriscono anche a tutti coloro che vogliono dimagrire. La tisana allo zenzero è rinomata contro la nausea, inoltre combatte e previene il raffreddore. Ampliamente utilizzata come rimedio della nonna in caso di digestione lenta… insomma una preziosissima alleata giorno e notte.

Con lo zenzero in polvere la tisana è ancora più semplice da preparare. Basta scaldare l’acqua, aggiungere un cucchiaino di zenzero in polvere mescolando bene, lasciare riposare per circa 5 minuti, filtrare ed eventualmente aggiungere poco succo di limone ed addolcire con poco miele.

Tisana allo zenzero: quando berla?

Si consiglia di bere la tisana allo zenzero dopo i pasti sia che si necessiti di migliorare la digestione che di bruciare grassi.

Se invece siamo afflitti dai mali di stagione è consigliato berne una la mattina e una sera.

Per un’azione depurativa è consigliato berne due tazze al giorno.

In caso di nausea e mal di testa bere a bisogno (leggere bene le controindicazioni).

Tisana allo zenzero: altre ricette

Vediamo alcune varianti della tisana allo zenzero, con l’aggiunta quindi di altri ingredienti ed infine le controindicazioni.

Tisana zenzero e limone

Occorrente: uno spicchio di limone, una tazza di acqua, due fettine di zenzero.

Sbucciare lo zenzero e tagliarne due fettine. Mettere l’acqua a bollire. Quando bolle spegnere e porvi dentro lo zenzero e lo spicchio di limone. Coprire e lasciar riposare 15 minuti. Filtrare e bere. Particolarmente consigliata contro i mali di stagione ma anche digerire meglio e bruciare i grassi.

Curcuma e zenzero

Occorrente: una tazza di acqua, mezza radice di curcuma, due fettine di zenzero.

Pelare lo zenzero e la curcuma. Porre a bollire le due radici per 10 minuti. Filtrare e bere. Consigliata per le sue proprietà antiage ma anche antinfiammatorie.

Passiflora e zenzero

Occorrente: una tazza di acqua, due fettine di zenzero, 1 cucchiaino di estratto secco di passiflora.

Sbucciare lo zenzero e tagliarne due fettine. Mettere l’acqua a bollire. Quando bolle spegnere e porvi dentro lo zenzero e la passiflora. Coprire e lasciar riposare 10 minuti. Filtrare e bere prima di andare a dormire per rilassanti e riposare bene.

Tè verde e zenzero

Occorrente: una tazza di acqua, due fettine di zenzero, 1 cucchiaino di tè verde in foglie.

Porre a bollire lo zenzero in acqua calda per 5 minuti. Togliere lo zenzero ed aggiungere le foglie di tè verde. Dopo 5 minuti filtrare e bere. Ottimo effetto energetico, diuretico, dimagrante ma soprattutto antiossidante.

Chiodi di garofano e zenzero

Occorrente: tazza di acqua, 1 cucchiaino di chiodi di garofano, 2 fettine di zenzero.

Mettere a bollire una tazza di acqua con lo zenzero ed i chiodi di garofano. Far bollire per 8 minuti. Spegnere, filtrare e bere. Ideale contro la raucedine ed il raffreddore o la tosse secca. Evitare se si ha un forte mal di gola.

Salvia e zenzero

Occorrente: tazza di acqua, due fettine di zenzero, 3 foglie di salvia.

Lavare le foglie di salvia e pelare lo zenzero quindi tagliarlo a fettine. Far bollire in una tazza di acqua per 5 minuti. Filtrare e bere. Ideale contro la tosse grassa.

Tisana allo zenzero: controindicazioni

Lo zenzero è un prezioso alimento che anche nel nostro Paese suscita un notevole interesse. Sfortunatamente ancora non esiste un cibo che non può dare effetti indesiderati o controindicazioni, lo zenzero infatti viene osannato per le sue proprietà ma ha anche degli aspetti negativi se consumato smodatamente.

  • In caso di calcoli biliari lo zenzero non è suggerito.
  • Può causare allergie o intolleranze.
  • Le tisane allo zenzero (come altre forme di questa radice) non sono da consumare se si è affetti da gastrite.
  • I soggetti con la Sindrome del Colon Irritabile potrebbero avere un aggravarsi (effetto temporaneo) della situazione.
  • Può avere interazioni con farmaci (infiammatori e altri), quindi prima di consumare la tisana allo zenzero consigliamo sempre di consultare il vostro medico curante.

Gravidanza e allattamento, entrambe due fasi della vita di una donna in cui lo zenzero e altre erbe andrebbero assimilate solo se consigliate da un esperto e seguendo una determinata posologia.

Share.

Leave A Reply