Tisane anticellulite fai da te: infusi per combattere la cellulite e ritenzione idrica

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

La cellulite è considerato da molte donne un fastidioso inestetismo cutaneo da mandar via. Si tratta in realtà di una patologia che interessa il tessuto adiposo e come tale deve essere trattata. Esistono alcune tisane anticellulite che aiutano a prevenire il problema e in alcuni fortunati casi, a ridurlo. Chiaramente, oltre consumare le tisane anticellulite fai a te è essenziale seguire anche uno stile di vita sano e fare sport mirati.

Cos’è la cellulite

La cellulite, chi non la conosce? Nota a molte anche come buccia d’arancia. E’ un problema sentito, specialmente dalle donne che sembrano le più colpite. Non importa se siamo grasse o magre, alte o basse. Non importa quanti soldi abbiamo in banca. La cellulite colpisce in modo del tutto casuale. La maggior parte delle donne ne soffre e spesso è collegata al problema della ritenzione idrica (con la quale in realtà non è difficile che venga confusa).

Da un punto di vista prettamente medico in realtà il termine cellulite è scorretto perché si riferisce a un’infezione del tessuto connettivo. La cellulite conosciuta dalla maggioranza delle persone è in realtà la liposclerosi, cioè l’alterazione del tessuto adiposo.

La causa di questa alterazione è un’infiammazione cronica che interessa il tessuto di grasso. C’è anche la ritenzione idrica e i disturbi del microcircolo. Quando tali processi si cronicizzano ecco che subentra l’ipertrofia. Cioè le cellule adipose aumentano di volume e può esserci anche un’alterazione delle funzioni metaboliche.

Il perché della cellulite è ancora da chiarire. Alla base potrebbero esserci:

  • Fattori ormonali
  • Fattori genetici
  • Infiammazioni croniche
  • Disordini del microcircolo
  • Disordini metabolici

Le tisane anticellulite, così come una corretta alimentazione, la giusta attività fisica e l’eliminazione di alcune cattive abitudini (come fumare) possono prevenire la comparsa di tale problema. Facciamo presente invece che quando già c’è è davvero difficile mandarla via, anche perché di solito quando ci accorgiamo di lei è già a uno stadio avanzato. Solo nelle prime fasi è possibile invertire il processo, anche se ciò non è sempre vero. I buoni comportamenti invece possono evitare che la situazione degeneri.

Cosa nota a chi soffre di cellulite è che compare solo in alcune parti del corpo. Le più colpite sono i fianchi, le braccia, le spalle, i polpacci, i glutei e le cosce. Alcune volte interessa anche schiena, pancia e collo. Per il resto non ci sono nella maggioranza dei casi grandi sintomi. Altre volte possono presentarsi dolori localizzati. Al tatto, tastando la zona, si possono sentire dei noduli.

A grandi linee sono tre gli stadi della cellulite. C’è quella edematosa, il primo stadio. Si può notare l’accumolo di liquidi e un po’ di gonfiore. C’è la cellulite fibrosa, il secondo stadio. L’aspetto è già quello tipico della buccia d’arancia. La pelle è più dura e possono esserci micronoduli. C’è poi la cellulite sclerotica, il terzo stadio. La pelle è molto più dura, i noduli sono più grandi e alla pinzatura la pelle è dolente.

Vediamo adesso quali sono le erbe da usare contro la cellulite. Vi ricordiamo comunque che prima di assumere piante che non avete usato è bene parlarne con il medico, in particolar modo se soffrite di una qualche patologia o state prendendo farmaci. Lo stesso discorso vale per le donne incinte.

Il nostro consiglio è di comprare le erbe in erboristeria, in modo tale da non correre rischi. Se volete cogliere voi le piante dovete prima di tutto conoscerle benissimo, alcune volte un occhio in esperto può scambiare due piante apparentemente simili. Non solo, raccoglieteli su un terreno sicuro.

Erbe da usare per preparare delle tisane anticellulite fai da te

1. Cipresso: aiuta a migliorare la circolazione sanguigna, lottando contro la buccia d’arancia. Per un uso locale va bene anche l’olio essenziale di cipresso diluito in olio di mandorle dolci.

2. Peduncoli di ciliegio: possono essere utilizzati per realizzare una tisana. Si rivelano un eccellente rimedio anticellulite per via della loro azione antinfiammatoria, drenante e diuretica.

3. Centella asiatica: utile proprio per combattere il gonfiore delle gambe, l’insufficienza venosa e la fragilità capillare.

4. Rusco: un ingrediente che si trova spesso nelle creme anticellulite, proprio perché combatte la fragilità capillare e da sollievo alle gambe dolenti magari dopo una lunga giornata passata in piedi.

5. Tarassaco: si tratta di una pianta dal sapore molto amaro quando usata per le tisane, ecco infatti che di solito in erboristeria creano mix per migliorarne il sapore. Aiuta a depurare l’organismo e stimola la diuresi. Favorisce la prevenzione e la riduzione della cellulite all’inizio.

6. Edera: le foglie d’edera sono da usare nei trattamenti anticellulite per le proprietà vasocostrittrici. Può essere usata in combinazione con altre piante ed è buona anche per ottenere un olio da massaggiare localmente.

7. Sambuco: contiene flavonoidi, degli antiossidanti naturali che vanno a migliorare la circolazione sanguigna.

8. Equiseto: ricchissimo di sali minerali, migliora la salute dei vasi sanguigni.

9. Basilico: ricca di potassio, questa pianta offre un interessante effetto drenante.

10. Tè verde: stimola il metabolismo e possiede interessanti proprietà diuretiche. Molto utile infatti contro il metabolismo.

11. Quercia marina: ottima per eliminare i liquidi in eccesso! Stimola anche il metabolismo e aiuta a usare i depositi adiposi quando si tratta di produrre energia.

12. Finocchio: protegge i capillari e aiuta ad espellere le tossine.

Tisane anticellulite: le ricette fai da te

Vediamo adesso alcune possibili ricette per preparare le tisane anticellulite fai da te.

1. Tisana anticellulite al finocchio

In questa tisana anticellulite fatta in casa dovete usare il finocchio, ma anche la betulla, la centella e la pesca. In questo modo ottenete un ottimo rimedio naturale utile per la circolazione sanguigna. Bastano due o tre tazze al giorno. Dopo aver lasciato in infusione per una decina di minuti, filtrate e lasciate ghiacciare quanto volete.

2. Tisana anticellulite all’ortica

In una tazza d’acqua bollente mettete in infusione per venti minuti circa radici di dente di leone e foglie di ortica. Filtrate e aggiungete un po’ di succo di limone.

3. Tisana contro la cellulite al sambuco

Oltre al sambuco dovete aggiungere i semi d’anice. Metteteli in infusione per 10 minuti in acqua bollente. Le proprietà di questa tisana sono tante. Ricche di antiossidanti le piante presenti, migliorano la circolazione sanguigna e contrastano la cellulite.

4. Tisana di equiseto

Per preparare la tisana anticellulite di equiseto dovete mettere a bollire in acqua due cucchiai delle sue foglie per circa 15 minuti e dopo dovete lasciare in infusione per circa 10 minuti.

5. Tisana anticellulite fatta in casa alla quercia marina

Per preparare una tisana contro la cellulite efficace, con la quercia marina potete usare piante come il frassino o la radice di bardana. Mettete a bollire nell’acqua per cinque minuti circa, spegnete e lasciare in infusione per altri 10 minuti. Dopo filtrate. Vi aiutano ad ad eliminare i liquidi di troppo. Da bere due volte al giorno.

6. Tisana per la cellulite al tarassaco

Concludiamo con la tisana al tarassaco, ottima contro la ritenzione idrica. Si prepara usando foglie e radici di tarassaco. L’erba è amara quindi di solito è da usare insieme ad altre piante. Dovete lasciarla in infusione per circa 5 minuti in una tazza d’acqua bollente. Da bere una o due tazze al giorno.

Share.

Leave A Reply