Carote: proprietà, benefici, usi e controindicazioni

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Semplice, economica e di facile reperibilità, la carota è un ortaggio benefico per la nostra salute, che dovrebbe comparire il più spesso possibile sulle nostre tavole. Vediamo dunque di conoscere meglio questo prodotto della natura tanto prezioso: le proprietà delle carote, i benefici per la salute, gli usi e, se ve ne sono, le controindicazioni.

Ricca di vitamine e sali minerali, antiossidante, depurativa, amica della pelle, della vista e dell’abbronzatura, la carota è anche versatile dal punto di vista strettamente culinario, poiché si presta ad essere consumata sia cruda che cotta in una grande varietà di ricette gustose e benefiche.

Carote: valori nutrizionali

Le carote contengono un’alta percentuale di acqua, una buona quantità di fibre, Vitamina A, Vitamina C e Betacarotene, minerali e una buona dose di carboidrati; per essere più precisi, 100 grammi di carote crude contengono:

  • Acqua 88,29 g,
  • Kcal 41,
  • Proteine 0,93 g,
  • Grassi 0,24 g di cui saturi 0,037 g,
  • Carboidrati 9,58 g di cui zuccheri 4,74 g,
  • Fibre 2,8 g,
  • Vitamina A 835 µg,
  • Vitamina C 5,9 mg,
  • Vitamina K 13,2 µg,
  • Betacarotene 8285 µg,
  • Potassio 320 mg,
  • Magnesio 12 mg,
  • Fosforo 35 mg,
  • Sodio 69 mg.
  • Qui i valori nutrizionali completi.

Carote: proprietà e benefici

Come accennato, le carote sono ricche di sostanze nutritive importanti per il benessere del nostro organismo.

Nello specifico, esse si rivelano salutari per:

Apparato cardiovascolare

I numerosi antiossidanti contenuti nelle carote, il betacarotene su tutti, ma anche i carotenoidi, le antocianidine e gli acidi idrossicinammici, svolgono una valida azione protettiva sulle arterie, tenendo lontani eventuali danni ossidativi.

Fare il pieno di vitamine e sali minerali

Il contenuto di vitamine e sali minerali nelle carote è decisamente elevato e prezioso per la salute: esse contengono, in particolare, Vitamina K, Vitamina C (o acido ascorbico), biotina, Vitamina B6, potassio, rame e manganese. Tale caratteristica fa sì che esse si rivelino particolarmente utili negli stati di affaticamento e debolezza, dovuti, ad esempio, al caldo e allo stress (quando vi sentite spossati provate a bere un centrifugato di carota e vedrete il risultato!)

Dimagrire

Le carote contengono pochissime calorie e sono pertanto adatte ad essere inserite nei regimi dietetici ipocalorici. Chi vuole dimagrire non ha nulla da temere mangiando carote, in quanto contengono solo 41 calorie per 100 grammi. L’alto contenuto di fibre inoltre, dà presto un senso di sazietà che limita la voglia di ingerire ulteriori alimenti.

Apparato digerente

Le carote contengono molte fibre, che puliscono l’intestino e lo aiutano ad eliminare scorie e tossine, con grande giovamento per il suo funzionamento e per la salute generale dell’organismo. Le carote svolgono una potente azione protettiva sulle mucose dell’apparato digerente, svolgendo un ruolo fondamentale, provato da studi scientifici, sulla prevenzione del cancro al colon.

Colesterolo

Il colesterolo alto è il principale fattore di rischio per le malattie cardiache. E’ stato scientificamente provato che consumare le carote crude abbassano il colesterolo nel sangue.

Aumentare le difese immunitarie

Per aumentare le difese immunitarie e aiutare l’organismo a combattere le infezioni, aggiungete alla vostra dieta quotidiana carote crude o succo di carota naturale.  Le carote contengono antiossidanti, che aiutano il corpo a combattere i radicali liberi, i danni cellulari e l’infiammazione. La vitamina C presente nel succo di carota aiuta a rinforzare il sistema immunitario, aiutandoti a superare la stagione fredda e influenzale.

Una gravidanza più sana

Mangiare carote crude o bere succo di carote è benefico durante e dopo la gravidanza perché contiene vitamina A, Vitamina C, calcio, folati, potassio e magnesio. Il calcio aiuta il feto a sviluppare ossa e cartilagine forti, mentre i folati sono molto importanti per un sano sviluppo del nascituro. La vitamina C e la vitamina A nel succo di carote agiscono anche come potenti antiossidanti, in più danno un impulso anche al sistema immunitario.

La salute degli occhi

E’ risaputo: le carote (come i mirtilli) fanno bene alla vista e ciò è dovuto alla presenza della Vitamina A. Questa vitamina protegge la cornea e, pare, sarebbe in grado di prevenire la degenerazione maculare, una patologia seria che colpisce la retina. Per migliorare la visione (ancor più se si è miopi) e proteggere gli occhi quindi, via libera al consumo di carote.

La salute della pelle

Bere succo di carota quotidianamente può migliorare l’aspetto della tua pelle. Le carote contengono vitamina C, che ha proprietà curative ed antinvecchiamento. Mantiene la pelle liscia ed elastica ed aiuta la pelle a recuperare più velocemente da ferite e traumi esterni. Il beta-carotene nelle carote riduce anche l’infiammazione della pelle, che accelera il processo di guarigione.

Abbronzatura

L’alfa ed il beta-carotene largamente presenti nelle carote, come è noto, favoriscono l’abbronzatura ed aiutano a proteggere la pelle dagli effetti dannosi dei raggi solari. Consumare molte carote nel periodo in cui ci si espone al sole, consente di abbronzarsi più rapidamente e correre meno rischi di scottature ed eritemi (purché ci si protegga con i prodotti solari!).

Carote: come utilizzarle?

Come abbiamo detto, le carote sono decisamente versatili e possono essere preparate e mangiate in tanti modi diversi.

Ma come sarebbe meglio consumarle per sfruttare appieno le loro qualità nutrizionali?

Certamente crude sono l’ideale, poiché le proprietà organolettiche restano intatte, ma il betacarotene, fortunatamente, ha una elevata resistenza al calore.

Potete mangiare le carote come “spezzafame”, ovvero come snack croccante ogni volta che vi va di mettere qualcosa di gustoso e leggero sotto i denti, oppure in insalata, da sole o mischiate ad altri ortaggi e verdure; se le preferite cotte, la cottura a vapore è decisamente consigliata.

Quante carote si possono mangiare al giorno?

Non è stato fatto alcun studio per stabilire una dose giornaliera efficace. Tuttavia, per beneficiare di tutte le proprietà della carota, mangiare 100-200 grammi al giorno sono sufficienti.

Carote: come e quali scegliere?

Le carote migliori sono quelle da agricoltura biologica, ovvero coltivate (e certificate) senza uso di prodotti chimici dalla semina alla raccolta: costano un po’ di più, ma ne vale la pena, poiché si ha la certezza di portare in tavola un prodotto genuino al 100%.

Quando vi recate al mercato o al negozio di ortofrutta per acquistare le carote, sceglietele dure, con la superficie liscia e di un bel colore arancio brillante; se sono presenti le foglie meglio, altrimenti badate che il punto dell’attaccatura non sia secco.

Conservate le carote in frigorifero, nell’apposito scomparto della verdura e preferibilmente avvolte in carta assorbente, per un massimo di due settimane.

Carote: controindicazioni ed effetti collaterali

Le carote hanno controindicazioni? Potrebbero avere effetti negativi sulla salute?

Assolutamente no: le carote non possono fare che bene, tanto da essere uno dei primi alimenti consentiti nell’alimentazione dei bambini.

Attenzione però: un consumo eccessivo può portare alla cosiddetta carotenosi, una condizione tuttavia passeggera e reversibile, che provoca un colorito giallastro della pelle dovuto all’accumulo di betacarotene.

In linea di massima, le carote possono essere mangiate anche tutti i giorni, purché in quantità normali.

Carote: caratteristiche generali

Il nome scientifico di quella che comunemente chiamiamo carota è Daucus carota e si tratta di una pianta erbacea di origine europea.

Dal punto di vista botanico, le carote appartengono alla specie delle Ombrellifere, così dette perché formano delle infiorescenze che ricordano vagamente la forma di un ombrello.

La varietà più nota e consumata è sicuramente quella di colore arancione, ma ve ne sono molte altre (rosse, gialle, bianche, viola), tutte molto valide dal punto di vista nutrizionale.

Anche se prettamente primaverili e migliori quando raccolte durante l’estate, le carote si possono acquistare presso qualsiasi negozio di ortofrutta tutto l’anno, una caratteristica che ci consente di sfruttarne pienamente le qualità ogni volta che vogliamo.

Share.

Leave A Reply