Scrub viso fai-da-te: cos’è, a cosa serve, ricette e consigli

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Indispensabile per avere una pelle pulita in profondità, liscia e luminosa, lo scrub viso (o gommage o esfoliante) è un trattamento da fare almeno una volta a settimana, meglio se con ingredienti naturali. Andiamo a scoprire cos’è lo scrub per il viso, a cosa serve ed alcune ricette per preparare in casa uno scrub viso fai da te.

Cos’è lo scrub?

Lo scrub si effettua con un prodotto (in gel o in crema) contenente granuli di varia consistenza e di diversa origine, in grado di eliminare sporcizia, cellule morte ed ispessimenti dalla pelle del viso e del corpo.

Ciò avviene proprio grazie all’azione leggermente abrasiva dei microgranuli, che esercitano un rigenerante peeling meccanico sulle parti trattate.

I benefici dello scrub per il viso sono immediati: i pori, liberi da impurità, respirano e si ossigenano meglio, la pelle viene detersa a fondo e, oltre ad apparire radiosa, è pronta a ricevere e ad assorbire con maggiore intensità i principi attivi dei prodotti che si useranno in seguito.

Fare lo scrub è semplicissimo: si deve sottoporre il viso ad un bagno di vapore o sauna facciale per dilatare i pori del viso, si stende una noce di prodotto sul viso e sul collo inumiditi, si massaggia delicatamente con movimenti circolari insistendo sui punti difficili (fronte, naso e mento, in pratica la cosiddetta zona a T), si risciacqua abbondantemente con acqua tiepida e ci si asciuga tamponando con un morbido asciugamano di spugna (mai sfregare!).

La sensazione di freschezza e pulizia è istantanea.

Dopo lo scrub si può passare alla tonificazione picchiettando sulla pelle un batuffolo o un dischetto di ovatta imbevuto di tonico (preferibilmente senza alcool) o acqua di rose e infine alla crema idratante.

A cosa serve lo scrub viso?

Lo scrub per il viso serve ad assicurare alla pelle una pulizia più profonda ed accurata di quella che si fa abitualmente, pertanto non può essere un trattamento quotidiano ma solo settimanale (una volta o due al massimo a seconda del tipo di pelle).

I microgranuli contenuti nel prodotto, grazie all’azione abrasiva, rimuovono lo strato di cellule morte, sporco e sebo che offusca la naturale bellezza della pelle, riportandola a nuovo splendore e rendendola più ricettiva alle cure successive.

Scrub viso fai da te: ricette naturali

Oltre agli scrub viso già pronti che si possono acquistare in profumeria, erboristeria e grande distribuzione, è possibile prepararne di efficaci e piacevolissimi da soli a casa, usando ingredienti naturali e sicuri.

Si tratta di ingredienti semplici, che si trovano normalmente nella dispensa della cucina, pertanto facili da reperire e a costo bassissimo.

Le ricette fai-da-te in tal senso sono tante ed adatte ad ogni tipo di pelle e di problema: di seguito ne riportiamo alcune tra le più valide.

Scrub viso fai da te allo zucchero e yogurt

E’ uno degli scrub viso fai-da-te classici, semplicissimo da preparare e adatto praticamente a tutti.

Occorrono:

  • un cucchiaio di yogurt naturale;
  • un cucchiaino di zucchero grezzo di canna.

Fatelo sempre all’istante, fresco, quando avete intenzione di usarlo.

Mescolate accuratamente lo yogurt e lo zucchero all’interno di una tazza, massaggiate con movimenti circolari il composto sul viso per qualche minuto con delicatezza e infine sciacquate con acqua tiepida.

Per sfruttare al massimo il potere idratante, nutriente, ricostituente e lenitivo dello yogurt, prima di sciacquare lasciatelo in posa per qualche minuto come fosse una maschera.

Scrub viso allo yogurt greco, zucchero e limone

Si tratta di una variante della ricetta prima riportata, perfetta per pelli miste, grasse ed impure in quanto sfrutta le proprietà detergenti ed astringenti del limone; il potere schiarente di questo prezioso agrume inoltre, aiuta ad illuminare il colorito e a mimetizzare macchie ed imperfezioni.

Occorrono:

  • un cucchiaio di yogurt greco (più compatto del nostro e più semplice da stendere e tenere in posa);
  • un cucchiaino di zucchero grezzo di canna;
  • un cucchiaino di succo di limone (possibilmente da agricoltura biologica).

Mescolate bene gli ingredienti fino a formare un composto omogeneo, stendetelo su viso e collo, massaggiate delicatamente per qualche minuto insistendo sulla zona a T ed infine sciacquate abbondantemente con acqua tiepida.

Scrub vegano caffé e limone

Chi vuole realizzare uno scrub per il viso naturale senza usare ingredienti di derivazione animale, può provare questo scrub vegano a base di caffè e limone.

Occorrono:

  • 25 grammi di fondi di caffè;
  • 50 grammi di zucchero grezzo di canna;
  • 1 limone (preferibilmente da agricoltura biologica);
  • 1 cucchiaino di amido di mais;
  • Scorza di limone (rigorosamente biologico).

In una ciotola o tazza mescolate con cura i fondi di caffé, il succo del limone spremuto all’istante e l’amido di mais, dopodiché aggiungete lo zucchero e qualche pezzettino di scorza di limone.

Il prodotto avanzato si conserva in frigorifero per un massimo di tre giorni.

Lo scrub va bene sia per il viso che per il corpo; il limone purifica, restringe i pori e schiarisce, la caffeina stimola la circolazione ed aiuta anche in caso di cellulite e pelle a buccia d’arancia.

Scrub viso fatto in casa zucchero e limone

Facilissimo da preparare, è utile in caso di pelle grassa, impura e spenta, ma va evitato su epidermidi sensibili e delicate perché troppo aggressivo.

Occorrono:

  • due cucchiaini di zucchero;
  • uno o due cucchiaini di succo di limone (preferibilmente biologico).

Mescolate i due ingredienti fino ad ottenere un composto dalla consistenza giusta per poter essere massaggiato su viso e collo; insistete su fronte, naso e meno, infine sciacquate con acqua tiepida.

Scrub fai da te al miele

Il miele è un toccasana per la nostra salute ed anche un insostituibile ingrediente per la nostra bellezza.

Le sue proprietà nutritive, emollienti e restitutive lo rendono perfetto per la pelle secca.

Mescolate:

  • un cucchiaino di zucchero di canna grezzo;
  • un cucchiaino di miele;
  • mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio.

Massaggiate delicatamente con movimenti circolari su viso e collo, lasciate in posa per qualche minuto e sciacquate.

Scrub sale, miele e olio di mandorle dolci

Per pelli secche e disidratate provate questo ottimo scrub per il viso procurandovi:

  • un cucchiaio di miele;
  • un cucchiaio di sale fino;
  • un cucchiaino di olio di mandorle dolci (in erboristeria e nella grande distribuzione).

Mescolate il miele ed il sale, aggiungete l’olio di mandorle, applicate su viso e collo, massaggiate con lievi movimenti circolari e risciacquate con acqua tiepida.

Scrub viso fai da te all’olio di rosmarino

Ottimo per migliorare l’aspetto delle pelli con impurità.

Occorrono:

  • olio di rosmarino (in erboristeria)
  • zucchero di canna

Amalgamate gli ingredienti fino ad ottenere un composto granuloso ed applicatelo sul viso massaggiandolo per qualche minuto, infine sciacquate ed asciugate il viso con un asciugamano di spugna tiepido (potete lasciarlo per un po’ sul termosifone).

Consigli

Lo scrub è un’operazione di benessere e bellezza indispensabile per la pelle, ma affinché possa apportare soltanto benefici e nessun danno, bisogna rispettare alcune regole di buonsenso ed adottare qualche piccola precauzione.

Per uno scrub ideale mettete in pratica i seguenti consigli:

  • Fate lo scrub non più di una, al massimo due volte a settimana (anche meno se l’epidermide è molto sensibile), altrimenti rischiate di irritarla.
  • Prima di applicare lo scrub sul viso è consigliabile sottoporre il viso ad un bagno di vapore o sciacquare il viso con acqua calda, per dilatare i pori del viso, poi massaggiate il prodotto sul viso con movimenti circolari ed estrema delicatezza, senza forzare e sfregare, perché potreste graffiare e creare piccole lesioni sulla pelle.
  • Per la stessa ragione, dopo la pulizia, asciugate il viso con un asciugamano morbido in spugna di cotone solo tamponando e mai strofinando.
  • Adoperate scrub adatti al vostro tipo di pelle.
  • Dopo lo scrub fate sempre seguire il tonico, poi una crema o un siero idratante e restitutivo (non dimenticate il collo!).
  • Lo scrub non deve mai essere eseguito su epidermide arrossata, irritata, scottata (non fatelo mai dopo l’esposizione al sole!), lesionata o, in un modo o nell’altro, lesa.
  • Lo scrub deve precedere, e mai seguire, l’esposizione al sole e qualsiasi tipo di trattamento specifico (antirughe, rassodante, elasticizzante, idratante, addolcente ecc.), in quanto rende la pelle più ricettiva.
Share.

1 commento

  1. Una ricetta semplice: bicarbonato, miele e succo di limone. Molto efficace per chi ha la pelle grassa. Complimenti per il vostro sito!

Leave A Reply