Tisane per dormire fai da te: ricette efficaci per combattere l’insonnia

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Per combattere l’insonnia e riposare bene la notte possiamo utilizzare alcune tisane per dormire fai da te. Scopri i nostri consigli per combattere l’insonnia in modo naturale ed alcune ricette per preparare in casa una buona tisana per dormire fai da te.

Quello dell’insonnia, ovvero della difficoltà ad addormentarsi, è un disturbo molto diffuso tra la popolazione, tanto che si stima ne soffra circa 9 milioni di italiani.

Il fatto che essa contempli svariate cause, rende l’insonnia non sempre facile da risolvere, pertanto, soprattutto quando persistente e prolungata, sarebbe opportuno indagarne a fondo le origini e trovare la terapia adeguata.

La difficoltà a prendere sonno o ad averlo disturbato, può infatti dipendere da cattive abitudini di vita, siano esse un’alimentazione squilibrata o l’eccessivo consumo di sostanze eccitanti (caffè, tè, cola ecc.), l’uso di droghe e/o alcolici e la sedentarietà, ma spesso essa si accompagna a periodi di particolare stress ed ansia; i soggetti nervosi e depressi, non a caso, quasi sempre soffrono anche di disturbi del sonno.

Ovviamente esistono numerosi modi per affrontare e risolvere il problema dell’insonnia, a seconda del motivo di fondo e dell’entità della stessa, ma le tisane fai-da-te a base di erbe calmanti e rilassanti costituiscono, da sempre, un valido ed apprezzato aiuto in tal senso.

Sorseggiare una buona tazza di tisana calda la sera mezz’ora circa prima di coricarsi può servire non solo a ritrovare il sonno perduto, ma anche a migliorarne la qualità: di seguito vi diciamo quali sono le erbe migliori e vi sveliamo le ricette fai-da-te più efficaci contro l’insonnia.

Tisane per dormire fai da te: quali erbe utilizzare?

Le erbe migliori per contrastare l’insonnia e favorire un buon riposo notturno sono le seguenti:

Camomilla

Chi non lo sa? La camomilla è considerata da secoli il rimedio naturale anti insonnia per eccellenza.

Effettivamente la camomilla vanta indiscusse proprietà calmanti e rilassanti nei confronti del sistema nervoso e della muscolatura (è ottima per lenire mal di pancia, dolori mestruali e crampi addominali, oltre che per favorire la digestione) e può essere utilizzata sia da sola che in combinazione con altre erbe per potenziarne l’effetto.

Come è noto, la camomilla si trova in commercio confezionata in pratiche bustine monodose, ma sarebbe preferibile usarne i fiori essiccati (si acquistano in erboristeria).

Melissa

E’ un’altra erba medicinale dalle spiccate virtù calmanti e rilassanti, perfetta quando lo stress colpisce e si somatizza allo stomaco; essendo un ottimo digestivo, sorseggiare una tisana dopo cena (leggera!) fa bene allo stomaco e, di conseguenza, aiuta a dormire.

Malva

Se il mal di pancia impedisce di prendere sonno, si può provare a risolvere la situazione con una tisana di malva, una pianta in grado di rilassare le pareti intestinali e di favorire il rilassamento.

Passiflora

La passiflora è considerata un sedativo naturale abbastanza forte, pertanto si rivela preziosa negli stati di ansia, angoscia e paura generalizzata.

Valeriana

La conoscono tutti: è una delle erbe officinali più note per combattere l’insonnia, tanto da essere venduta nelle farmacie in compresse e capsule. E’ un sedativo naturale, che svolge una decisa azione calmante sul sistema nervoso.

Biancospino

Fiore ottimo per contrastare gli stati di ansia e stress, provocando un rilassamento generale dell’organismo, stimola l’arrivo del sonno e ne migliora la qualità.

Tiglio

Ha virtù calmanti, antispasmodiche e decongestionanti, che lo rendono un alleato, tra l’altro, contro il nervosismo, l’ansia e l’insonnia, in particolare se dipendenti da condizioni di stress.

Le suddette erbe possono essere consumate da sole o in abbinamento fra loro per renderle ancora più efficaci: vediamo qualche ricetta di tisane per dormire fai da te da provare subito.

Tisane per dormire fai da te: ricette efficaci

Se hai problemi di insonnia, puoi provare queste tisane:

Tisana per dormire bene alla melissa

Procuratevi 40 grammi di valeriana, 20 grammi di luppolo, 15 grammi di melissa e 15 grammi di menta. Miscelate le erbe.

In una tazza (circa 200/250 ml) mettete dentro un cucchiaino di miscela erboristica e versateci sopra acqua bollente, dopodiché lasciate in infusione 2/3 minuti, filtrate e bevete un quarto d’ora circa prima di andare a dormire.

Tisana antistress camomilla e tiglio

Questa tisana rilassa i nervi, calma l’ansia e favorisce il riposo notturno.

Mettete in una tazza 5 grammi di fiori secchi di camomilla e 5 grammi di fiori secchi di tiglio, versateci sopra 250 ml di acqua bollente e lasciate in infusione per 3-5 minuti circa, quindi filtrate, aggiungete mezzo cucchiaino di miele e bevete calda prima di coricarvi.

Tisana fai da te anti ansia

Quando ad impedirci di dormire è uno stato generalizzato di ansia e nervosismo, può certamente giovare una tisana fatta in casa ricavata da un mix di fiori secchi di camomilla, biancospino, melissa e malva (in parti uguali).

In linea di massima, per le dosi, calcolate circa mezzo cucchiaino per erba (un paio in tutto). Mettete in una tazza, versateci sopra l’acqua bollente e lasciate in infusione per 2/3 minuti. Filtrate e sorseggiate prima di mettervi a letto

Tisana per dormire fatta in casa alla passiflora

Questa tisana è molto utile in caso di ansia ed agitazione che impediscono di dormire. In una tazza mettete due cucchiaini di fiori essiccati di passiflora e versateci sopra l’acqua bollente.

Lasciate in infusione per 10 minuti circa, filtrate e bevete una ventina di minuti prima di mettervi a letto.

Tisana passiflora, camomilla e melissa

Mettete in una tazza 1 cucchiaino di fiori secchi di passiflora, 1 di fiori secchi di camomilla ed 1 di fiori secchi di melissa, quindi versateci sopra acqua bollente, coprite e lasciate in infusione per 10 minuti. Filtrate e bevete calda.

Tisana per dormire bene di camomilla e lavanda

Qui le note proprietà della camomilla vengono rafforzate dalla presenza della lavanda, un’erba profumatissima che, tra le sue molteplici virtù, è anche calmante e sedativa.

Mettete in una tazza 1 cucchiaino di fiori di lavanda ed 1 di fiori di camomilla, versateci l’acqua bollente e fate riposare per un quarto d’ora. Filtrate, aggiungete mezzo cucchiaino di miele e bevete dieci minuti prima di mettervi a letto.

Tisana anti insonnia al tiglio

Mettete in un litro di acqua bollente 15 grammi di fiori di tiglio con le brattee e lasciateli così per circa 10 minuti. Filtrate e, nei periodi maggiore stress e conseguente insonnia, bevetene due/tre tazze al giorno, di cui l’ultima dieci minuti prima di andare a letto.

Tisana contro ansia, agitazione e insonnia alla passiflora

In una tazza di acqua bollente versate 2 grammi di parti aeree (foglie e fiori) di passiflora tagliate sottilmente, quindi coprite e fate riposare per dieci minuti, dopodiché filtrate.

Bevete mezz’ora prima di andare a dormire: il sono arriverà più facilmente, sarà tranquillo ed ininterrotto e il risveglio sarà più sereno.

Tisana alla malva contro il nervosismo

Se siete particolarmente nervosi, agitati e sotto stress, provate questa soluzione naturale. Mettete in un litro di acqua bollente 40 grammi di fiori e foglie (freschi o secchi) di malva e fate riposare per venti minuti. Filtrate e bevetene un paio di tazze al giorno.

Tisane per dormire fatte in casa: consigli utili

Le tisane, contro l’insonnia e di qualsiasi altro tipo, rappresentano una valida e salutare soluzione naturale per risolvere svariati disturbi, ma ciò non vuol dire che esse non abbiano alcuna controindicazione e che, nella loro assunzione, non sia necessario osservare qualche precauzione.

In particolare:

  • prima di assumere tisane, specie se per periodi prolungati, chiedete il parere del vostro medico, perché si potrebbe essere allergici o intolleranti ai principi attivi di alcune erbe e piante;
  • chiedete sempre il parere del medico se volete prendere tisane in concomitanza con farmaci di qualsiasi genere: potrebbero esserci delle interazioni;
  • l’uso di alcune erbe in gravidanza, specialmente nei primi tre mesi, è fortemente sconsigliato; se soffrite di insonnia durante la gestazione, parlatene con il vostro curante, che vi indirizzerà verso la strada più giusta da seguire.

Consigli per dormire meglio e riposare bene la notte

Un buon sonno può essere favorito da tanti accorgimenti ai quali, spesso, non si pensa e che, invece, sono decisamente importanti, quindi:

  • consumate una cena leggera (no alimenti grassi, zuccheri e bevande eccitanti) e non mettetevi a letto prima che siano trascorse almeno tre ore dal pasto;
  • evitate di bere tè, caffè e cola dopo le 5 del pomeriggio;
  • cercate di rispettare il più possibile il normale ritmo sonno/veglia, andando a letto ed alzandovi al mattino all’incirca alla stessa ora;
  • il letto deve essere confortevole: scegliete un materasso comodo e lenzuola e coperte in tessuti naturali e traspiranti. Lo stesso dicasi per i cuscini, che devono essere adatti alle proprie specifiche esigenze;
  • anche la camera da letto deve essere adeguata: la temperatura ideale della stanza dovrebbe essere mantenuta, sia in inverno che in estate, intorno ai 18°C circa, mentre le pareti dovrebbero essere tinteggiate con colori tenui e rilassanti, ad esempio il celeste ed il verde acqua (da evitare assolutamente tinte energizzanti e “vitaminiche” come il giallo, l’arancio, il rosso ecc.);
  • un breve bagno caldo prima di coricarsi può rivelarsi utile a favorire il sonno. Per rilassare fisico e mente immergetevi per 20/25 minuti nella vasca con acqua a temperatura di 38/40°C al massimo addizionandola con un infuso di lavanda e tiglio.
Share.

Leave A Reply