Primi piatti con lo zenzero: ricette facili e veloci

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Lo zenzero è una spezia di origine orientale fra le più utilizzate in cucina. Non sai come utilizzare lo zenzero in cucina? Scopri le nostre ricette di primi piatti con lo zenzero.

Conosciuto anche con il nome inglese di Ginger, questo alimento, di cui si usano e si apprezzano soprattutto le radici, da consumare fresche oppure essiccate, in polvere o a fettine, si caratterizza per il colore giallo dorato e per l’aroma decisamente piccante e pungente, adatto a conferire un sapore del tutto diverso anche alla pietanza più semplice e banale.

Allo zenzero vengono riconosciute numerose proprietà benefiche per il nostro organismo: esso favorisce la digestione, è un potente anti nausea (ottimo per contrastare il mal d’auto), migliora la circolazione sanguigna, è un anti reumatico ed aiuta a far passare la tosse.

Dal punto di vista gastronomico lo zenzero è molto versatile, tanto da poter essere usato per la preparazione di tantissimi piatti, dagli antipasti ai dolci.

Di seguito vi suggeriamo 5 ricette facili e veloci per dei primi piatti allo zenzero buoni e sfiziosi.

Risotto allo zenzero

Uno primo piatto allo zenzero genuino e semplicissimo da realizzare in poco tempo (ci vuole all’incirca mezz’ora), grazie al sapore speziato e al gradevole profumo, piacerà certamente a grandi e piccini.

Per 5 persone procuratevi questi ingredienti:

  • 400 grammi di riso superfino,
  • 1 limone rigorosamente da agricoltura biologica (non trattato),
  • 1 dado da brodo,
  • 1 bicchiere di vino bianco,
  • 1 piccola radice di zenzero fresco o, in alternativa, 4 cucchiai di zenzero in polvere,
  • 1 cipolla di media grandezza,
  • 100 grammi di parmigiano grattugiato.

Per prima cosa pelate lo zenzero (se usate la radice fresca) e grattugiatelo finemente, poi togliete la buccia al limone (eliminate l’interno bianco) e tagliatela “alla julienne”.

Sbucciate la cipolla e tritatene la metà, mettetela in un tegame e fatela dorare insieme a due cucchiai di olio extravergine di oliva, dopodiché aggiungete il riso e lasciatelo tostare per 2/3 minuti.

A questo punto sfumate con il vino bianco, lasciate che esso evapori ed aggiungete il brodo facendo cuocere il risotto come sempre.

A fine cottura unite lo zenzero grattugiato (o in polvere) e il limone, mescolate bene, spolverate il parmigiano e servite ben caldo.

Riso all’orientale con verdure e zenzero

Questo primo tipicamente orientale ma perfetto anche per il nostro gusto, è particolarmente sano grazie alla presenza delle verdure miste, mentre lo zenzero aggiunge una piacevole nota di piccantezza e novità.

Tra l’altro è un primo piatto leggero e digeribile, adatto anche a chi segue un regime dietetico ipocalorico.

Procuratevi:

  • 250 grammi di riso Basmati,
  • 2 pomodori maturi,
  • 100 grammi di fagiolini,
  • una melanzana,
  • una cipolla,
  • un peperone rosso ed uno giallo,
  • 3 cucchiai di brodo vegetale,
  • un pizzico di zenzero,
  • olio evo,
  • 4 cucchiai di salsa di soia,
  • un pizzico di sale e pepe.

Sciacquate il riso, cuocetelo per circa 10 minuti in 1/2 litro di acqua, spegnete il fuoco, coprite con un coperchio e lasciate riposare in modo tale che il riso abbia il tempo di assorbire l’acqua.

Lessate i fagiolini al dente e tagliateli a metà nel senso della lunghezza, quindi pulite e tagliate a pezzetti i peperoni, sia quello giallo che quello rosso.

Lavate accuratamente i pomodori, liberateli dell’acqua e tagliateli a quadratini.

Affettate finemente la cipolla, lavate la melanzana e tagliate anch’essa a cubetti, spolveratevi sopra il sale e lasciateli sgocciolare per un quarto d’ora circa.

All’interno di un wok (una padella dai bordi particolarmente alti) fate scaldare 3 cucchiai di olio, quindi versateci dentro le verdure e fate rosolare per 2/3 minuti aggiungendo la salsa di soia sciolta in 3 cucchiai di brodo vegetale.

Fate cuocere ancora per circa 4/5 minuti poi alzate la fiamma e proseguite per 3 minuti sempre mescolando. Spolverate il sale, il pepe, lo zenzero e servite.

Lasagne con zucchine e zenzero

Ecco una squisita lasagna vegetale alla quale lo zenzero conferisce un irresistibile tocco esotico.

Per 4 persone vi occorrono:

  • 250 grammi di lasagne fresche,
  • 1 Kg di zucchine piuttosto piccole,
  • 200 grammi di formaggio fontina,
  • 100 grammi di parmigiano,
  • 1 scalogno,
  • 1 cucchiaino di zenzero fresco finemente grattugiato,
  • olio extravergine di oliva,
  • un pizzico di sale.

Per preparare la besciamella procuratevi:

  • 700 ml di latte,
  • 70 grammi di farina,
  • 70 grammi di burro,
  • un pizzico di sale,
  • pepe,
  • noce moscata.

Per prima cosa lasciate sciogliere il burro in un tegame a fuoco basso (non deve colorire) ed aggiungete la farina, quindi mescolate bene affinché non si formino grumi; aggiungete il latte bollente a filo, spolverate con il sale, il pepe e la noce moscata e mescolate continuamente lasciando bollire a fiamma bassa.

Quando il composto sarà diventato sufficientemente cremoso, spegnete, quindi aggiungete 3 cucchiai di parmigiano grattugiato, amalgamate il tutto e fate aderire un foglio di pellicola per alimenti alla besciamella ormai pronta.

Dopo averle accuratamente lavate ed asciugate, tagliate a cubetti le zucchine e fatele leggermente rosolare in padella insieme all’olio evo e allo scalogno tagliato a fettine sottili; fate cuocere per una decina di minuti a fiamma abbastanza bassa (le zucchine non devono colorire) e a metà cottura unite lo zenzero. Versate sulle zucchine la besciamella.

Preparate ora la lasagna nel modo classico, ovvero procedendo a strati: besciamella, pasta e zucchine, mettete sopra delle fettine di fontina e spolverate il parmigiano. Ripetete allo stesso modo finché gli ingredienti non saranno terminati e la lasagna pronta per essere cotta.

Prima di mettere in forno a 200°C per mezz’ora circa, mettete sulla lasagna uno strato sottile di besciamella e spolverate il parmigiano, che a cottura ultimata formerà una golosa e croccante crosticina.

Ravioli allo zenzero

Non i soliti ravioli, ma un primo piatto dal sapore particolare adatto anche ad occasioni speciali.

Procuratevi (per 3 persone):

  • 300 grammi di farina,
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva,
  • 3/4 cucchiai di acqua tiepida,
  • sale q.b.

Per fare il ripieno vi servono:

  • 400 grammi di ricotta fresca di pecora,
  • 2 scalogni,
  • 2 cespi di radicchio trevigiano,
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato,
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere.

Infine, per il condimento:

  • pomodoro fresco,
  • parmigiano,
  • olio evo,
  • un pizzico di sale.

Per prima cosa realizzate l’impasto con uovo, olio, acqua tiepida e un pizzico di sale, dopodiché create una specie di palla, avvolgetela nella pellicola trasparente per alimenti e mettetela a riposare per mezz’ora in un luogo fresco ed asciutto.

Ora pensate al ripieno.

Dopo averlo accuratamente lavato e sgocciolato, tagliate il radicchio a listarelle sottili, quindi tagliate lo scalogno a fettine e fatelo rosolare in un tegame con un cucchiaio di olio, unite le listarelle di radicchio e un pizzico di sale, infine fate stufare a fuoco basso avendo cura di coprire il tegame.

In una ciotola a parte mescolate ricotta, zenzero, radicchio e scalogno raffreddati e parmigiano: il ripieno è pronto.

Con l’aiuto di un coppapasta o un bicchiere, ritagliate dalla pasta perfettamente spianata dei cerchi abbastanza ampi, inserite il ripieno e richiudete bene i bordi.

Fate cuocere al dente in abbondante acqua salata, scolate e condite con il sugo semplice al pomodoro fresco.

Spaghetti allo zenzero

Un primo di pasta allo zenzero facile e veloce, ideale per un pranzo o una cena da preparare in fretta senza per questo rinunciare al sapore e alla genuinità.

Per 4 persone vi servono:

  • 800 grammi di spaghetti del tipo ruvido,
  • 1 spicchio di aglio,
  • un po’ di olio evo,
  • dello zenzero fresco finemente grattugiato.

Mentre la pasta cuoce in abbondante acqua salata, in una padella mettete a scaldare l’olio e unite lo zenzero e lo spicchio di aglio ben tritato. Togliete la pasta dal fuoco al dente, scolatela e versatela nella padella con il condimento, nel quale deve mantecare per circa un paio di minuti.

Mescolate bene e servite gli spaghetti subito, appena fatti.

Share.

Leave A Reply