Come eliminare le zanzare in modo naturale: metodi semplici ed efficaci

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Le zanzare rappresentano senza dubbio uno degli aspetti più noiosi dell’estate: sono insetti fastidiosi che, come è noto, pungono la pelle lasciando su di essa bolle piccole ma molto pruriginose. Come eliminare le zanzare in modo naturale? Lo puoi scoprire in questo articolo.

Con le alte temperature e l’elevata umidità le zanzare trovano il loro habitat naturale, grazie al quale riescono a proliferare a dismisura: è un fatto naturale, non possiamo farci nulla.

Ciò non significa però, che non possiamo combattere le zanzare e fare in modo che non ci angustino le vacanze; contro di esse, come è noto, ci sono diversi insetticidi a disposizione, certamente efficaci, ma a base di sostanze chimiche tossiche che sarebbe meglio evitare di respirare sia per noi che per i nostri amici a quattro zampe, optando invece per soluzioni naturali.

I rimedi naturali contro le zanzare, per fortuna, sono tanti, efficaci e privi di controindicazioni: ecco i migliori.

Zanzariere

Cominciamo dal sistema più semplice ed ecologico di tutti: le zanzariere.

Si tratta di reti a maglia sottilissima e fitta da far installare alle finestre (e volendo alle porte), per impedire a zanzare ed insetti di entrare in casa; dotare l’abitazione di zanzariere, soprattutto se le aperture sono numerose, comporta la spesa di un budget più o meno cospicuo, ma ne vale la pena, anche perché si tratta di un lavoro da cui si trarranno benefici per anni.

Se i soldi proprio non ci sono, è sempre possibile orientarsi su zanzariere fai-da-te o stagionali (si utilizzano per un’estate e poi si gettano): internet è ricca di tutorial, con immagini e spiegazioni, da cui prendere spunto.

Repellente per il corpo

In commercio si trovano vari prodotti repellenti (creme, spray, sieri, lozioni ecc.) da mettere sulla pelle per impedire alle zanzare di avvicinarsi, ma sarebbe preferibile, per ovvie ragioni, evitare quelli chimici, usando solo quelli a base naturale (di solito al geranio e/o alla citronella), oppure prepararne uno in casa da sé.

Ecco una ricetta semplicissima: fate bollire per 20 minuti due mazzetti di menta ed uno di basilico, filtrate il liquido ottenuto, versatelo in uno spruzzino e conservatelo in frigorifero.

Ogni sera spruzzate sul corpo, in particolare braccia e gambe, questa lozione e vedrete che gli insetti resteranno alla larga da voi.

Piante antizanzare

Sapete che esistono piante aromatiche ed ornamentali che, oltre a rendere più bella ed accogliente la nostra casa, aiutano anche a tenere lontani gli insetti, zanzare comprese?

Basta tenerne qualche vaso sul balcone e/o sui davanzali e l’effetto positivo sarà subito evidente.

Tra le più utili in tal senso ci sono l’aglio, il basilico, la menta, la profumata lavanda e il bellissimo geranio, soprattutto quello cosiddetto “zonale”, con fiori grossi e colorati.

Candele antizanzare

E’ uno dei sistemi naturali migliori per allontanare zanzare, pappataci e insetti dannosi: le candele realizzate con cera mescolata ad ingredienti naturalmente repellenti.

Avete due possibilità: comprare le candele già pronte (sono molto economiche) oppure farle da voi.

Se volete preparare in casa delle candele repellenti procuratevi della cera (la potete acquistare o, meglio ancora, riciclare quella delle candele che avete già), gli stoppini, i fermastoppini, un barattolo di vetro (di quelli, ad esempio, in cui si conserva la marmellata) e qualche tappo di bottiglia dell’olio.

Visto che dovete confezionare candele anti zanzare, dovete necessariamente aggiungere qualche goccia di olio essenziale a scelta fra geranio, citronella e lavanda.

Lasciate sciogliere la cera in un pentolino a fuoco dolce ed aggiungete 5 gocce di olio essenziale; versate la cera nel contenitore tenendo lo stoppino dritto, lasciate raffreddare, accendete e godete il profumo delle vostre candele senza preoccuparvi degli insetti!

Limone e aceto

Il limone e l’aceto, singolarmente o uniti tra loro, costituiscono un rimedio eccellente per moltissime evenienze casalinghe e quotidiane, dalle pulizie alla profumazione dell’ambiente, dalla disinfezione alla cosmesi, dall’igiene alla bellezza.

Pochi lo sanno, ma limone ed aceto, insieme, sono anche un eccezionale repellente naturale contro gli insetti.

Versate in un piattino un po’ di aceto ed aggiungete qualche fettina di limone, dopodichè lasciate riposare per far sì che i due ingredienti si amalgamino perfettamente, poi posate il composto sul davanzale della finestra; l’odore penetrante terrà lontane le zanzare.

Oli essenziali

Esistono oli essenziali che le zanzare odiano, in quanto il loro profumo le confonde e le disorienta: limone, lavanda, citronella e geranio sono, sotto tale aspetto, i più efficaci.

All’interno di bottigliette di vetro e/o in piccoli barattoli, versate un po’ di acqua diluendovi qualche goccia dei suddetti oli essenziali, aggiungete degli stecchini in legno (quelli che si utilizzano per gli spiedini sono perfetti) e infine capovolgete.

L’odore, ottimo per le nostre narici, ma non per zanzare & C., si espanderà per tutta la casa, profumandola e tenendo, al tempo stesso, lontani i fastidiosi intrusi.

Consigli finali per eliminare le zanzare

Come anticipato, le zanzare esistono, ci infastidiscono durante i mesi più caldi, ma si possono efficacemente contrastare con una serie di validissimi rimedi naturali, tuttavia, per evitare al massimo di essere punti, sarebbe opportuno adottare qualche piccola precauzione, ovvero:

  • Evitate di usare creme e profumi fruttati quando fa caldo, in quanto le zanzare amano questo tipo di odore (ancora di più quando si mescolano al sudore).
  • Quando vi trovate fuori casa, specie se in luoghi molto caldi ed umidi, proteggetevi spruzzando sulla pelle un repellente naturale ma anche coprendo, possibilmente, le zone maggiormente esposte, come le gambe, con indumenti freschi e traspiranti, possibilmente lino e cotone.
  • Bambini ed anziani sono più esposti all’aggressione delle zanzare: proteggete i vostri cari con repellenti e tessuti adatti alla loro pelle particolarmente delicata.
  • Non utilizzate assolutamente insetticidi chimici, specie se in polvere, se in casa vi sono bambini e/o animali: l’ingestione può rivelarsi, in alcuni casi e in mancanza di soccorsi tempestivi, addirittura mortale.
  • Quando annaffiate le piante, che sia all’interno, in giardino, nell’orto, sul balcone o sul terrazzo, fate in modo che non resti acqua nei sottovasi (scolateli al’occorrenza), poiché attirano enormemente insetti e zanzare. L’operazione non vi riesce semplice, magari perché le piante ed i relativi sottovasi sono tanti? Inserite in ciascuno di loro una monetina di rame: l’acqua diverrà inospitale e gli insetti non vi deporranno le uova.

E voi, quali rimedi naturali contro le zanzare utilizzate?

Share.

Leave A Reply