Cura dei capelli: consigli per avere capelli sani e belli

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Capelli sani, vaporosi, setosi, fluenti e pieni di corposità: quale donna non sogna di averli così Scopriamo come prendersi cura dei capelli ed alcuni consigli per avere i capelli belli e perfetti in ogni occasione.

I capelli rivestono un ruolo fondamentale per la bellezza delle signore (e non solo), ma non sempre è facile sfoggiarli come si desidererebbe.

Se è vero infatti che tipologia e consistenza dipendono da fattori genetici e bisogna pertanto accettare ciò che madre natura ha deciso in tal senso per noi, è altrettanto assodato che gran parte del loro aspetto dipende dalla cura e dalle accortezze che loro riserviamo.

Tutto ciò significa che, anche chi non ha avuto in dono capelli bellissimi, molto può fare per migliorare la situazione.

Dunque nessun cruccio e bando alla pigrizia: ecco qualche valido consiglio per avere capelli sani e sempre a posto.

Alimentazione

La cura dei capelli inizia con l’alimentazione. Non potrebbe essere altrimenti: noi siamo, in gran parte, quello che mangiamo ed anche i capelli, che sono una componente del nostro corpo esattamente uguale a tutte le altre, si nutrono e vivono di ciò che portiamo in tavola.

Vuoi capelli splendenti?

Allora inizia mangiando bene, ovvero affidandoti ad un regime alimentare bilanciato e completo.

Per quanto riguarda, in particolare, i capelli, i nutrienti essenziali, quelli che non devono mai mancare, sono:

Aminoacidi solforati

Ovvero cistina e metionina, che possiamo considerare i “mattoni” necessari alla sintesi della cheratina, una proteina largamente presente nella struttura capillare, senza la quale, o in caso di carenza, i fusti tendono ad indebolirsi, inaridirsi e spezzarsi.

Essi si trovano soprattutto nelle proteine (carni, pesce, uova, legumi ecc.) e nei cereali.

Vitamine

Ai capelli servono praticamente tutte, ma soprattutto quelle del gruppo B e la Vitamina C.

Le prime si trovano nelle carni, nel pesce e nelle uova, mentre la fonte più preziosa di Vitamina C (o Acido Ascorbico) è, come è noto, il limone e tutti gli agrumi, kiwi, ma anche il prezzemolo ed il peperoncino.

Igiene

Un punto fondamentale, come è evidente, per la bellezza e la salute dei capelli, è quello dell’igiene: siamo certi di lavarli correttamente, con la giusta frequenza e con i prodotti adatti?

I capelli vanno detersi con regolarità, ma senza esagerazione: lavarli in continuazione, anche tutti i giorni, è controproducente, poiché li stressa e li danneggia, quindi una, due volte a settimana è più che sufficiente.

Lo shampoo e il balsamo vanno scelti in base al proprio tipo di capelli: fragili e delicati, sottili, grassi, secchi, trattati, per ciascun problema c’è il cosmetico giusto.

In linea di massima si dovrebbe sempre optare per prodotti biologici, che non contenendo derivati chimici (sles, parabeni, siliconi ecc.), rispettano maggiormente la struttura del capello.

Allo stesso modo andrebbero evitati gli shampoo a base alcolica, poiché seccano troppo la cute.

Ma come lavare i capelli nella maniera giusta?

Applicate una dose di shampoo sulla chioma bagnata e massaggiate, dopodichè sciacquate con acqua tiepida e ripetete l’operazione frizionando molto bene il cuoio capelluto e passando le lunghezze, infine sciacquate abbondantemente.

Tamponate ed applicate il balsamo o la crema rispettando i tempi di posa indicati sulla confezione; se avete i capelli grassi non dovete affatto rinunciare a questo passaggio, ma semplicemente scegliere un prodotto specifico, leggero e a risciacquo immediato.

Non sfregate i capelli con l’asciugamano, poiché li spezzereste, ma tamponateli delicatamente ed asicugateli con il phon (a distanza di almeno 15/20 centimetri dalla testa).

In estate, approfittando del sole e del caldo, lasciate asciugare i capelli all’aria aperta.

Tinture, permanenti & C.

Le tinture di oggi non hanno nulla a che vedere con quelle di qualche decennio fa, in quanto decisamente più delicate e compatibili con la struttura del capello: la chimica è stata ridotta al minimo e l’aggiunta di sostanze emollienti, ristrutturanti e lenitive, rende la colorazione odierna un trattamento di bellezza sicuro.

Dunque fate la tinta in tutta tranquillità, ma scegliete marchi dalla qualità comprovata.

Anche la permanente non è più quella di una volta, ma essendo un procedimento che per funzionare sfrutta il potere del calore, resta evidentemente piuttosto aggressivo ed andrebbe, se possibile, evitato; se proprio volete vedervi ricce o mosse, optate per un più leggero “sostegno” dal parrucchiere.

E cosa dire delle piastre liscianti e degli arricciacapelli?

Anche questi strumenti sono stati notevolmente migliorati e le piastre in ceramica, in particolare, rispettano i fusti molto più di quanto non facessero prima, ma ciò non vuol dire che se ne debba fare un utilizzo sconsiderato e senza alcuna precauzione.

Premesso che la piastra (e l’arricciacapelli) non va usata tutti i giorni ma solo di tanto in tanto (una, due volte a settimana al massimo), non eccedete con la temperatura (restate sempre sotto i 200°C) e, prima di passarla, mettete sulle ciocche un protettivo (siero, gel, crema ecc.), che eviterà l’inaridimento e l’opacità.

Le piastre odierne lisciano con una sola passata, massimo due, quindi non andate oltre.

Consigli per capelli sani e splendenti

Per la cura dei capelli, alcuni accorgimenti e buone abitudini possono aiutarci a mantenere sana la capigliatura, quindi:

1. Cercate di lasciare i capelli il più possibile sciolti e liberi da costrizioni, ma se proprio dovete legarli o tenerli a posto, adoperate solo morbidi elastici in spugna e pinze.

2. Oltre all’abituale lavaggio, a cadenza regolare, sottoponete i capelli ad ottimi trattamenti naturali fai-da-te da preparare in casa con gli ingredienti che si trovano nella dispensa della cucina: costano nulla e garantiscono risultati ottimi.

3. Bevete tanta acqua ogni giorno, almeno 1,5/2 litri: i sali minerali in essa contenuti nutriranno i capelli e li idrateranno.

4. Al mare, in piscina e, in generale, quando il sole è molto forte, proteggete i capelli con un prodotto dotato di filtri solari.

5. Dormite, possibilmente, tenendo i capelli appena stretti in una morbida coda o treccia (molto lenta): eviterete che si annodino e che la mattina siano eccessivamente indisciplinati.

6. Usate pettini e spazzole in legno, meno aggressivi sulla fibra capillare ed antistatici.

7. Ricordate che i capelli, quando sono bagnati, sono più fragili e soggetti a spezzarsi: trattateli con molta delicatezza, soprattutto nel pettinarli.

Share.

Leave A Reply