Dieta del supermetabolismo: come perdere 10 kg in solo 4 settimane mangiando di più!

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Sei bloccata, e non riesci a perdere i kg di troppo. Sei bloccata e la tua bilancia, nonostante gli sforzi, segna sempre gli stessi chili. La nutrizionista Haylie Pomroy ha messo a punto la dieta del supermetabolismo, chiamandola anche dieta turbo e promette di aiutarti a perdere 10 kg velocemente.

Diciamoci la verità: dimagrire velocemente è il sogno di tutte, e di tutti. Quanto vorresti svegliarti, andare davanti allo specchio e vedere che sei riuscita a perdere 10 kg senza perdere tonicità? Immagina di avere la pancia piatta, i fianchi magri e definiti, le braccia snelle, le gambe toniche e di riuscire a indossare un paio di jeans che non metti da anni…

Hai immaginato questo sogno? Bene, perché è solo un miraggio. Noi di saluteebenessere ci teniamo a sottolineare che, per quanto sia importante l’aspetto fisico e il mantenersi in forma, bisogna essere realisti e guardare prima la salute psicofisica. Essere ossessionati dal rapporto con il cibo può far molto male. Anoressia, bulimia, ortoressia sono sempre dietro l’angolo.

Ma non per questo dobbiamo scartare in ogni modo le diete che ci vengono proposte, soprattutto se a farlo è una nutrizionista certificata come Haylie Pomroy. Non stiamo parlando di una dieta miracolosa, e il titolo parla chiaro: per dimagrire 10 kg servono 4 settimane, non 4 giorni. Ma possiamo davvero mangiare di più e perdere più chili?

Mangia quello che vuoi senza ingrassare: non è un sogno!

Chi di noi non ha mai invidiato quelle persone che possono mangiare tanto senza mai ingrassare? Il senso comune vuole che tutto dipenda dal metabolismo. Se una persona ha un metabolismo veloce, può ingurgitare di tutto e rimanere magra. Ma è vero?

Beh, questo è il principio di base della dieta del supermetabolismo della dottoressa Pomroy. Secondo quanto scritto nei suoi libri, si può risvegliare il metabolismo per bruciare i grassi e dimagrire mangiando di più. Scopriamo allora come accelerare il metabolismo e come perdere 10kg in un mese mangiando di più e senza restrizioni.

Cos’è la dieta del supermetabolismo

La dieta dimagrante inventata dalla nutrizionista americana Haylie Pomroy è nata con il nome di “Fast Metabolism Diet”, ed è subito saltata alla ribalta come la dieta più rivoluzionaria di sempre. La dieta del supermetabolismo è basata sul potere brucia grassi degli alimenti e promette di aiutare le persone a perdere 10 kg in 30 giorni riattivando il metabolismo e velocizzandolo.

La nutrizionista è diventata famosa anche grazie alle sue clienti più prestigiose, tra le quali figurano Jennifer Lopez, Cher e Reese Witherspoon, ma anche Robert Downey Jr. e Raquel Welch. Dopo la partecipazione a programmi televisivi come Good Morning America e Dr. Oz, la Pomroy è stata ribattezzata “la donna che sussurra al metabolismo”.

La dieta del metabolismo veloce non è però nata per aiutare le persone a perdere 10 kg, ma essenzialmente per combattere il diabete e alcune malattie metaboliche. All’inizio la dieta veniva proposta in dei centri specializzati negli Stati Uniti e visto il suo enorme successo in termini di efficacia e velocità di dimagrimento, ha dapprima convinto decine di celebrità e atleti, per poi spopolare a livello internazionale.

Non solo la dieta promette di perdere 10 kg in 4 settimane, ma aiuta anche a diminuire i livelli di colesterolo cattivo (LDL) e a stabilizzare i livelli degli zuccheri nel sangue. Non si tratta, quindi, di una dieta nata solo per migliorare l’estetica, ma è una vera e propria cura per l’obesità e una terapia nutrizionale per moltissime malattie croniche.

Proprio questo aspetto ci convince più di ogni altra dieta. Vediamola in dettaglio.

I principi della dieta del supermetabolismo

Questi sono i punti forti della dieta turbo:

  • promette di far perdere 10 kg in un mese
  • non bisogna contare le calorie
  • non bisogna diminuire le porzioni
  • si può mangiare in abbondanza, anzi si deve!
  • prevede uno schema molto semplice che ruota ogni settimana
  • riattiva e accelera il metabolismo
  • riduce i livelli di cortisolo, l’ormone dello stress
  • mantiene bassa l’insulina
  • è il risultato di sperimentazioni scientifiche

Potrebbero bastare questi punti a convincerci a comprare il libro della Pomroy, non è vero? Noi li abbiamo presi tutti!

Come perdere 10 kg: l’obiettivo della dieta turbo

La dottoressa Haylie Pomroy promette di farci dimagrire 10 kg in un mese. Il dimagrimento in questo caso non dipende dalla riduzione delle calorie e da pasti ridotti, quanto piuttosto dalla riattivazione del metabolismo e dalla modifica dell’equilibrio ormonale di cortisolo e insulina.

Come funziona la dieta per perdere 10 kg

Questa dieta dimagrante sperimentata si basa sul funzionamento di alcuni meccanismi fisiologici:

  • limita la secrezione di insulina
  • riduce il lavoro del fegato
  • stimola la tiroide per accelerare il metabolismo
  • calma le ghiandole surrenali
  • limita la produzione di cortisolo
  • aumenta il metabolismo basale
  • sfrutta il consumo energetico dell’attività fisica

Come perdere 10 kg eliminando lo stress

Regola numero uno: ridurre lo stress

Il punto di partenza di questa dieta, come suggeriscono questi principi, è la riduzione dello stress. Lo stress è la causa principale dell’aumento di peso. Sì, ingrassiamo principalmente perché siamo stressate. Mangiamo di più sotto stress, mangiamo peggio, abbiamo più bisogno di zuccheri e grassi, beviamo più alcol, fumiamo di più, ci muoviamo di meno e produciamo ormoni che ci fanno accumulare grasso.

Il cortisolo è l’ormone dello stress, ed ha moltissimi effetti negativi sul nostro organismo. Lo produciamo anche quando siamo in piena salute, ma nei periodi di stress il nostro corpo ne produce troppo. Un eccesso di cortisolo può provocare un aumento della glicemia, un’accelerazione del battito cardiaco, la riduzione delle difese immunitarie e l’accumulo di grasso.

Sul lungo termine, i livelli alti di cortisolo possono provocare ipertensione, obesità, irsutismo, alopecia, alterazioni ormonali e del ciclo mestruale, depressione, acne e molto altro ancora. Il cortisolo in eccesso blocca il metabolismo basale e ci impedisce di dimagrire. In poche parole: sei sotto stress? Se la risposta è sì, allora scordati di dimagrire!

Le 3 fasi della dieta del supermetabolismo

Questa dieta si divide in 3 fasi, da osservare rigorosamente all’interno della settimana. Non ci sono indicazioni particolari su quanto cibo si possa mangiare, mentre è importante alternare queste fasi e fare dell’attività fisica per accelerare il metabolismo. Sono consentiti ben 5 pasti al giorno: colazione, pranzo, cena e due spuntini.

Fase 1: mangia tanti carboidrati per perdere 10 kg

I primi due giorni della settimana, lunedì e martedì, bisogna concentrarsi sul consumo di carboidrati. Niente di più facile e goloso! Il metabolismo tende ad accumulare grassi per proteggerci da possibili carestie e farci sopravvivere in condizioni estreme. Ma questo non vale più nei tempi moderni, non siamo più primitivi che vanno a caccia.

Mangiando tanti carboidrati, soprattutto derivati dalla frutta, ma anche pane, pasta, riso e pizza, riduciamo lo stress e rilassiamo la ghiandola surrenale. Tutti sappiamo che un buon piatto di pasta ci rende felici. E questa dieta non vuole negare l’importante aspetto psicologico del dimagrimento. Se siamo tristi, non perdiamo nemmeno un chilo.

I carboidrati stimolano il relax e combattono lo stress, comunicando al cervello che c’è abbondanza di cibo e che possiamo rilassarci. Uno dei due giorni dobbiamo fare attività aerobica intensa, come corsa, jogging, nuoto, spinning, aerobica o una bella camminata per trasformare gli zuccheri e i carboidrati accumulati in energia attiva.

Colazione

Consigliamo di cominciare con l’avena, un cereale perfetto per ridurre il cortisolo e saziarci a dovere. I biscotti sono buonissimi, ma non bisogna esagerare con gli zuccheri. L’avena fa bene alla pelle, stimola la regolarità intestinale e rilassa. In alternativa esistono colazioni istantanee a base di grano saraceno, uno pseudo cereale senza glutine con proprietà straordinarie. Puoi decorare il porridge d’avena o la colazione istantanea con frutta fresca di stagione.

Pranzo

A pranzo possiamo concederci un bel piatto di pasta, una pizza fatta in casa o un piattone di riso. Sarebbe sempre meglio preferire i cereali integrali a quelli raffinati, perché sono molto più nutrienti! Il riso basmati integrale è meraviglioso, ma possiamo anche prepararci un ottimo piatto di pennette all’arrabbiata.

Cena

Riso, quinoa, miglio, amaranto e teff sono i più buoni cereali senza glutine. Puoi sbizzarrirti e creare delle ricette golose e sanissime per la tua dieta dimagrante. Quale altra dieta ti consente di mangiarti una pizza il primo giorno per perdere 10 kg?

Spuntini

Frutta fresca di stagione a volontà, oppure un po’ di frutta secca, ma senza esagerare! Vanno benissimo i frullati, gli smoothies e i dolci sani, come una buona mousse di avocado e cacao.

Fase 2: proteine per i muscoli

Nella seconda fase, mercoledì e giovedì, bisogna concentrarsi sulle proteine e sulle verdure. L’organismo a questo punto è rilassato e il metabolismo è pronto ad accelerare il suo funzionamento. Dovrai mangiare carne magra, pesce e affettati magri, come la bresaola. Ma sono da preferire le proteine vegetali, come i legumi. Piselli, lenticchie, ceci, fagioli.

Puoi anche integrare le proteine di cui hai bisogno con le proteine vegetali in polvere, che hanno un gusto neutro e le puoi aggiungere comodamente a una minestra, una vellutata o a ricette di ogni tipo. Lo scopo di questa fase è quello di cominciare a bruciare i grassi e cominciare a perdere 10 kg, o almeno i primi etti!

Le proteine e le verdure favoriscono l’aumento della massa muscolare, che a sua volta accelera il metabolismo. Più muscoli hai, più il tuo metabolismo smaltisce i grassi. Ecco allora che bisogna fare almeno per un giorno una seduta di esercizio fisico concentrandosi sulla forza. Va benissimo la palestra o gli esercizi a corpo libero come flessioni e squat.

Colazione

In questi due giorni bisogna far scorta di proteine. La classica colazione continentale a base di uova è perfetta, per chi tollera il salato a colazione. Anche carne magra e pesce vanno benissimo, ma si possono trovare anche tante soluzioni vegetali, come le colazioni istantanee proteiche.

Pranzo

Una ricetta perfetta per il pranzo comprende una bella bistecca, oppure polpette, hamburger, pesce o una buona e sana minestra di legumi. Le uova vanno benissimo, ma occhio a scegliere sempre prodotti biologici privi di pesticidi e antibiotici, che danneggiano i nostri ormoni e rallentano il metabolismo.

Cena

Pesce e carne magra, se non l’abbiamo mangiata a pranzo, ma la sera sarebbe meglio rimanere leggeri con un buon minestrone di verdure, dei fagioli, delle fave o una vellutata di lenticchie con un po’ di peperoncino. Il cibo piccante ci aiuta a consumare qualche caloria in più!

Spuntini

Verdure fresche di stagione, in pinzimonio o frullate in uno smoothie disintossicante. Possiamo creare un frullato detox spettacolare con mela verde, carota, arancia e spirulina in polvere. La spirulina è un’alga disintossicante ricca di proteine e antiossidanti!

Fase 3: carboidrati e proteine insieme!

Ti sembrerà assurdo, ma nella terza fase che va dal venerdì alla domenica, puoi mangiare tutto! Tutto quello che è compreso nelle prime due fasi, ben alternato, con in più l’aggiunta di grassi sani, come l’olio di oliva, l’olio di canapa, il burro di arachidi e l’avocado.

Questa è la fase perfetta per accelerare il metabolismo, offrendo all’organismo tutti i nutrienti di cui ha bisogno. Proteine sane, magari vegetali come i legumi, ma anche pesce e carne bianca, e carboidrati integrali con verdure e un bel cucchiaio di olio di oliva.

La ginnastica? Deve essere dolce. Quindi yoga, pilates, o una passeggiata rilassante.

Colazione

Ritorniamo al porridge d’avena, alla frutta, oppure a un bello smoothie ricco, con banana, maca in polvere (una radice peruviana super nutriente), spirulina e cacao in polvere (meglio se crudo).

Pranzo

Un riso integrale con verdure e avocado, e una fettina di salmone affumicato o di tofu. Meglio del tofu, che alcuni non amano perché ha poco gusto, il tempeh, fatto con la soia fermentata.

Cena

Un’insalatona con tonno, capperi, olive, verdura a foglia verde a volontà e foglie di basilico. Concediti pure un pezzo di pane integrale per accompagnarla!

Spuntini

La frutta di stagione è sempre un’ottima opzione, ma puoi anche cercare degli spuntini golosi e sani, come le barrette proteiche e energetiche. Ce ne sono davvero per tutti i gusti! Anche una fetta di pane con burro di arachidi può andare bene, soprattutto se dopo fai mezzora di attività fisica.

Perdere 10 kg con la dieta del supermetabolismo di Haylie Pomroy

Cosa mangiare nella dieta del supermetabolismo

Abbiamo visto le 3 fasi, con degli esempi ottimi di ricette per i 5 pasti del giorno, ma cosa mangiare esattamente? Preferisci gli alimenti biologici non confezionati e di stagione. Frutta e verdura devono essere fresche e meglio se a km zero.

Quali proteine fanno bene per perdere 10 kg? Meglio le uova bio, il pesce magro, la carne bianca e pochi affettati. Per il resto scegli semi di girasole e semi di canapa, di zucca e semi di chia. Prediligi i carboidrati senza glutine e le patate, anche le patate dolci.

Cosa evitare assolutamente

  • latte e latticini
  • zuccheri, dolci, dolciumi e bevande zuccherate
  • caffè
  • alcol
  • prodotti iper processati

Quali integratori scegliere

  • Spirulina e Chlorella, le alghe disintossicanti
  • Maca in polvere, nutriente ed energizzante
  • Proteine vegetali in polvere, super sane e magre
  • Matcha e Acai, ricchi di antiossidanti

LEGGI ANCHE “COME DIMAGRIRE LE BRACCIA VELOCEMENTE: DIETA, ESERCIZI E CONSIGLI

Share.

Leave A Reply