Gonfiore addominale, i rimedi da utilizzare subito

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Pancia gonfia? Gonfiore addominale? Prima di vedere i rimedi da utilizzare subito, sarebbe bene capire perché la pancia sia così gonfia. Infatti a volte può essere provocato solamente da una dieta errata, ma altre volte può indicare un problema sottostante decisamente più grave. Con il termine di gonfiore addominale o pancia gonfia solitamente si intende una sensazione di tensione a livello di addome. Questo gonfiore può essere provocato dall’accumulo di gas in stomaco e/o intestino, da liquido in addome (ascite), da aumento di volume di organi addominali (epatomegalia per l’aumento di volume del fegato, splenomegalia per quello di milza) o anche da tumori.

Cause gonfiore addominale

Ci sono tantissime cause di gonfiore addominale. Alcune non sono gravi e sono legate solamente ad errate abitudini alimentari o a una dieta non corretta, mentre altre dipendono da malattie vere e proprie. Ecco alcune delle cause di pancia gonfia non legate a patologie:

  • ingerire troppa aria quando si mangia perché si mangia veloce
  • bere bevande gassate durante i pasti
  • fumare
  • masticare chewing-gum
  • ansia
  • gravidanza
  • periodo pre mestruale

Anche in molti casi di alterazione della flora intestinale si può avere gonfiore addominale:

  • uso di antibiotici
  • stress
  • infezioni

Ci sono poi malattie vere e proprie che possono causare gonfiore della pancia:

  • gastroparesi
  • stenosi del piloro
  • sindrome del colon irritabile
  • gastroenterite e enterite (forme virali anche parainfluenzali, batteriche, allergie alimentari, intossicazioni alimentari, bevande troppo fredde)
  • colite
  • ulcera di stomaco o del duodeno
  • morbo di Crohn
  • morbo di Chagas
  • peritonite
  • stipsi
  • fibrosi cistica
  • anoressia
  • bulimia
  • celiachia
  • ascite
  • diverticolite
  • ostruzioni intestinali
  • parassitosi intestinali (anche Giardia)
  • tumore delle ovaie
  • tumore del colon
  • neuroblastoma
  • cirrosi epatica
  • colangite
  • ernia addominale e ernia inguinale
  • obesità

Pancia gonfia nell’uomo

Spesso si sentono donne lamentarsi della pancia gonfia, ma in realtà il gonfiore addominale è un problema anche degli uomini. Queste sono alcune delle più frequenti cause di pancia gonfia nell’uomo:

  • meteorismo e flatulenza
  • alimentazione scorretta (piatti pronti, troppi fritti e grassi, pasti veloci, alternanza di pasti abbondanti e pasti scarsi, poche fibre)
  • bevande gassate, alcolici e birra
  • abitudini alimentari non corrette (mangiare velocemente)
  • stipsi
  • intolleranze e allergie alimentari
  • reflusso gastroesofageo
  • gastrite
  • ulcera gastrica
  • blocco intestinale
  • ascite
  • neoplasie

Pancia gonfia nella donna: la menopausa

In realtà tutte le cause viste sopra possono portare una donna ad avere la pancia gonfia. A queste cause bisogna aggiungere la gravidanza, ovviamente e la menopausa. Infatti molte donne in menopausa lamentano una pancia gonfia. Questo è dovuto al fatto che gli estrogeni influenzano notevolmente l’attività dell’intestino. Durante la menopausa gli estrogeni diminuiscono e il metabolismo rallenta. Questo fa sì che si riduca la capacità dell’organismo di bruciare le calorie come faceva un tempo ed ecco che si nota un aumento di peso, con grasso che tende a concentrarsi su pancia e fianchi.

Nel corso della menopausa tutte queste fluttuazioni ormonali fanno sì che compaia gonfiore addominale anche per una diversa distribuzione del grasso cutaneo. Oltre agli estrogeni, diminuiscono anche i livelli di testosterone, altro ormone che riduce normalmente il grasso sottocutaneo e la cellulite. Aggiungeteci, poi, gli sbalzi di umore che portano spesso alla fame nervosa, il rilassamento della muscolatura addominale con conseguente diminuzione del tono muscolare, la maggior ritenzione idrica, una digestione più difficoltosa per alterazioni enzimatiche ed ecco spiegato il perché della pancia gonfia in menopausa.

Accanto a tutte queste cause ricordiamo anche che possono esserci malattie che tendono a manifestarsi con l’aumentare dell’età come la sindrome del colon irritabile, le cisti ovariche, i fibromi dell’utero e il cancro di colon e ovaie.

Alimentazione e pancia gonfia

Un capitolo a parte spetta al gonfiore addominale provocato da problemi alimentari. Gas in eccesso si possono formare a causa di fenomeni fermentativi grazie agli zuccheri o a quelli putrefattivi delle proteine. Fenomeni del genere implicano solitamente l’assunzione di:

  • bevande gassate e zuccherate
  • carboidrati complessi
  • lieviti (anche quelli di pane e pizza)
  • birra
  • cibi contenenti troppe fibre: legumi, castagne, finocchi, cavoli, broccoli, carciofi, melone, kiwi…
  • abbinamento di troppi cibi diversi

Persone che soffrono di intolleranza al lattosio o al glutine potrebbero notare una maggiore tensione addominale in seguito all’assunzione di:

  • latte
  • latticini
  • formaggi
  • pane, biscotti e pasta a base di farina di grano

Attenzione anche ad alcuni sistemi di cottura, spezie e alimenti particolari che tendono ad aumentare la produzione di gas:

  • fritti
  • spezie
  • salse
  • condimenti
  • caffè
  • alcolici e superalcolici

Pancia gonfia uomo

Sintomi del gonfiore addominale

Il gonfiore addominale può associarsi o meno alla presenza di altri sintomi:

  • eruttazioni
  • flatulenza
  • meteorismo
  • nausea
  • vomito
  • dolore addominale
  • diarrea
  • stipsi
  • mal di testa
  • stanchezza
  • dispnea (questo se la pancia è talmente gonfia da premere sul diaframma, compromettendo così la respirazione)

Gonfiore addominale: rimedi e terapie

La terapia per la pancia gonfia prevede sia l’assunzione di farmaci o rimedi naturali che una modifica sostanziale delle errate abitudini alimentari. A volte basta anche semplicemente fare una dieta sana per sgonfiare la pancia, senza per forza utilizzare farmaci. Quelli più usati, comunque, sono:

  • farmaci che stimolano la peristalsi in modo da espellere il gas più velocemente
  • farmaci antischiuma
  • antiacidi
  • dimeticone
  • probiotici

Cosa fare e cosa mangiare

In caso di pancia gonfia, nell’attesa di andare da un medico per capire se possano esserci delle malattie alla base, possiamo cominciare a prendere qualche accortezza:

  • se si è intolleranti al lattosio, allergici a qualche alimento o celiaci l’unico sistema è eliminare del tutto dalla dieta quel determinato cibo
  • se si è sovrappeso, dimagrire
  • cercare di mangiare lentamente
  • non fare pasti troppo grossi o troppo scarsi
  • non parlare quando si mangia
  • ridurre lo stress
  • fare esercizio fisico
  • bere molto e assicurarsi di ingerire abbastanza fibra con la dieta

Ovviamente fare tutto ciò non basta: sono tantissime le persone che si lamentano della pancia gonfia e provano mille rimedi fai da te, dalle tisane ai beveroni, eliminano arbitrariamente questo o quel cibo (provocandosi poi ulteriori scompensi negli elementi essenziali della dieta), si imbottiscono di probiotici e prebiotici e via dicendo. In questo modo, però, si rischia di trascurare la vera causa della pancia gonfia, consentendo magari a una malattia sottostante di avanzare. Per questo è meglio recarsi dal medico prima di cominciare a fare di testa propria.

Per quanto riguarda la dieta, ogni caso di pancia gonfia è a se stante: ciò che fa bene a uno non è detto che faccia bene all’altro. In generale, i consigli del nutrizionista in caso di pancia gonfia sono:

  • mangiare tanta frutta e verdura
  • utilizzare alimenti integrali
  • mangiare molta fibra
  • mangiare la frutta lontano dai pasti per evitare fermentazioni anomale
  • inserire nella dieta finocchio, mela e mirtillo: riducono le fermentazioni

Cosa NON fare e cosa NON mangiare

Ed ecco cosa non fare in caso di pancia gonfia:

  • fai da te: cominciare a testare questo o quel rimedio, provare quella tisana, sperimentare quel beverone non sono mai una buona idea
  • fare delle abbuffate
  • mangiare troppi cibi spazzatura o consumare diete errate e sbilanciate
  • usare troppi lassativi
  • bere bevande gassate
  • bere con la cannuccia
  • fare poca attività fisica
  • fumare mentre si mangia
  • parlare mentre si mangia
  • andare a sdraiarsi subito dopo aver mangiato

Ci sono anche alcuni cibi da evitare, solitamente fermentano troppo:

  • fritti, grassi e cibi piccanti
  • legumi
  • cavoli
  • cipolla
  • broccoli
  • melanzane
  • carote
  • castagne
  • prodotti lievitati
  • latte e latticini
  • bevande zuccherine
  • maionese, panna
  • pasta sfoglia e mollica del pane

Rimedi naturali

Fra i rimedi naturali più usati in caso di pancia gonfia ricordiamo:

  • carbone vegetale (adsorbe il gas)
  • piante carminative (eliminano il gas): anice, angelica, melissa, camomilla, menta e cumino (spesso usate sotto forma di tisane)
  • fibre (ma attenzione: se in eccesso aumentano la pancia gonfia): psillium, agar agar, gomma di guar, glucomannanie e glutammina

Foto: Pixabay

Share.

Leave A Reply