Pancia piatta, i trucchi che funzionano veramente

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Pancia piatta, quanti rimedi avete provato per avere un ventre a prova di tubino stretto? E quanti di questi hanno mantenuto le promesse della vigilia? Di sicuro non è facile avere una pancia perfettamente piatta. Perché i fattori in gioco possono essere tantissimi. Non è solo una questione di alimentazione ed esercizio fisico, infatti.

Non tutti i rimedi per la pancia piatta possono funzionare universalmente. Perché prima bisognerebbe conoscere le cause che portano il  nostro addome ad essere gonfio o ad accumulare tessuto adiposo. E solo dopo aver capito il perché di una pancia in decisa evidenza possiamo intervenire per risolvere la questione. Prima le cause, poi i rimedi utili da adottare.

Cause di una pancia non piatta

Quali sono le cause della pancia gonfia? Possono essere davvero molto. Le più comuni di solito sono:

  • Dieta errata, con un consumo troppo eccessivo di zuccheri e di farine raffinate. Gli esperti consigliano di limitare l’assunzione di zucchero nella nostra alimentazione quotidiana, preferendo cereali integrali.
  • Problemi alla flora batterica, se sono presenti più batteri cattivi che buoni, va a finire che aumenta la produzione di gas e quella brutta sensazione di pancia gonfia.
  • Frutta fresca, ovviamente mangiare la frutta fa bene. Ma quanti di noi hanno il brutto vizio di mangiarla a fine pasto? È un grande errore. La frutta va mangiata lontano dai pasti o al massimo prima dei pasti, per evitare che fermenti creando gas.
  • Verdura cruda, troppa verdura cruda può causare gonfiore perché facciamo difficoltà a digerirla. Lo stesso discorso vale se si mangiano nello stesso pasto verdure crude e verdure cotte: meglio mangiare prima quella cruda.
  • Legumi, come la frutta possono fermentare nell’intestino. Ci sono persone che hanno grandi difficoltà a digerirli, anche se fanno molto bene alla salute.
  • Alimenti con lievito, i prodotti lievitati, integrali o raffinati, soprattutto se con lievito di birra, possono causare la cosiddetta aria in pancia.
  • Mangiare troppo velocemente, anche se abbiamo fame o se abbiamo fretta dovremmo dedicare più tempo ai pasti. Masticare lentamente è fondamentale per digerire bene il cibo ed evitare disturbi intestinali, come il gonfiore, ad esempio.
  • Candida, anche questa infezione può causare pancia gonfia.
  • Stress, anche questa condizione può giocarci un tiro mancino a livello intestinale. Non riusciamo a rilassarci e a permettere la perfetta digestione di quello che mangiamo.
  • Celiachia, la pancia gonfia può essere un sintomo dell’intolleranza al glutine.

Pancia piatta, cosa mangiare

Come abbiamo visto, l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale per ogni aspetto della nostra vita. La pancia gonfia spesso è provocata proprio da una dieta non bilanciata e non sana. Gli esperti consigliano di seguire un’alimentazione particolare per evitare gonfiore addominale e gas intestinali. Meglio sapere quello che possiamo portare in tavola e quello che, invece, dovremmo evitare.

Ricordiamoci anche che sarebbe fondamentale mangiare più o meno sempre alla stessa ora, evitando di mangiare troppo tardi la sera o di cenare e poi andare subito a dormire. Fare sempre 5 pasti al giorno, a cominciare dalla prima colazione, che non dobbiamo mai saltare e senza dimenticare i due spuntini, a metà mattina e a metà pomeriggio, per spezzare la fame e non arrivare troppo affamati ai pasti successivi.

Cosa mangiare

Per avere una pancia piatta dobbiamo portare in tavola tutti quei cibi che aiutano a sgonfiare, a eliminare i liquidi in eccesso e che hanno pochi grassi. Sì ad alimenti ricchi di fibre, preferendo le verdure cotte a quelle crude. Sì a tisane drenanti, tisane detox, che possono aiutarci a tenere a bada il gonfiore. Via libera a carni bianche, carni magre, pesce al vapore o alla griglia, uova,, porri, ravanelli, carote, verdure a foglia verde, finocchi, asparagi. Per quello che riguarda la frutta, preferite quella con poco zucchero e molta acqua: mele, pere, kiwi, arance, pompelmo.

Cosa evitare

Per una pancia piatta è bene limitare tutti gli alimenti che fermentano. Assolutamente da limitare il consumo di legumi e quello di prodotti lievitati, che possono favorire il gonfiore. Dovremmo dire no a salumi, insaccati, fritti, pasta e riso raffinati, prodotti da forno, peperoni, pomodori, formaggi molli, yogurt, cibi con zuccheri.

Se avete deciso di cambiare drasticamente le vostre abitudini alimentari, il consiglio è quello di evitare il fai da te, perché potrebbe peggiorare le cose e non aiutarvi a stare meglio. Sarebbe bene rivolgersi al proprio medico curante, anche per scoprire le cause della pancia gonfia, o a un medico nutrizionista o un dietologo che sapranno sicuramente darvi la dieta giusta per dimagrire dove serve.

Rimedi contro la pancia piatta

Ovviamente esistono tanti rimedi per la pancia piatta. Ma non tutti funzionano. Meglio puntare su quelli che funzionano davvero.

  • Prendersi cura della flora batterica: se il problema è questo, allora cerchiamo di mangiare bene e sano, preferendo cereali integrali, verdure, evitando alcol e sigarette, limitare l’uso di farmaci, soprattutto antibiotici. Ricordatevi anche di bere molta acqua e di assumere i probiotici.
  • Assumete tisane contro la pancia gonfia, magari a base di finocchietto, di finocchio, al carciofo o alla malva.
  • Il carbone vegetale è un aiuto fondamentale per chi soffre di pancia gonfia.
  • L’assunzione di semi di cumino, che possiamo mangiare in insalata o zuppa, si è rivelato molto utile.
  • Riducete ansia e stress, con lo yoga e la meditazione o con altre tecniche di rilassamento.
  • Massaggi per rassodare la pancia, che non sono solo efficaci, ma anche estremamente piacevoli da concedersi di tanto in tanto.

Esercizi fisici

Infine, non dimentichiamo l’attività fisica che è sempre importante per stare bene. Fare degli sport aerobici può aiutare ad avere un ventre piatto. L’ideale, secondo gli esperti, sarebbe praticare la corsa, il nuoto, la cyclette, oltre che all’aerobica. Gli sport andrebbero praticati almeno 3 volte a settimana per 40 minuti. Utili, ovviamente, anche gli addominali, per allenare e tenere allenati i muscoli della pancia. Sarebbe bene rivolgersi a un personal trainer per esercizi mirati per le nostre esigenze. Ma se non amiamo le palestre, possiamo sempre optare per le tante app o i video tutorial che si trovano anche su YouTube.

La sedentarietà è nemica della salute e della forma fisica, così come lo è della pancia piatta. Meglio prevedere ogni giorno un po’ di attività fisica, un po’ di semplice movimento, bandendo per sempre la pigrizia.

Share.

Leave A Reply