Piante Officinali

La Lavanda è una pianta erbacea dai fiori profumatissimi utilizzata fin dall’antichità in campo farmaceutico, alimentare e cosmetico per via delle sue numerose virtù. Bella e facile da coltivare anche in casa, sia in giardino che sul balcone o anche, se non si ha spazio, sul davanzale, la Lavanda costituisce uno dei rimedi naturali più validi e versatili che la natura mette a nostra disposizione: scopriamone benefici, usi ed eventuali controindicazioni. Lavanda: informazioni generali La Lavanda è una pianta tipica della macchia mediterranea appartenente alla famiglia delle Labiate; i suoi cespugli possono raggiungere un’altezza massima di 80 centimetri e si distinguono per le infiorescenze di colore blu/viola impregnate di un profumo penetrante e persistente largamente utilizzato nella cosmesi. In natura esistono numerose varietà di Lavanda, da quella selvatica, che ama…

Il tarassaco, il cui nome botanico è Taraxacum officinale, è una pianta appartenente alla famiglia delle Asteracee. Nota anche come “Dente di Leone”, questa erbacea è ricca di sostanze depurative ed antinfiammatorie che si rivelano particolarmente efficaci per il benessere e la cura del fegato. Vediamo di cosa si tratta e quali sono le principali caratteristiche, le proprietà, i benefici e le eventuali controindicazioni del tarassaco. Tarassaco: proprietà e benefici per la salute Il tarassaco contiene una grande varietà di minerali e vitamine molto importanti per la salute. Vediamo i valori nutrizionali del tarassaco (100 gr): Calorie 45. Acqua 85 gr. Proteine 2,7 gr. Calcio 187 mg. Ferro 3,1 mg. Magnesio 36 mg. Potassio 397 mg. Sodio 76 mg. Vitamina A 10160 IU, 203% della RDA (RDA=dose giornaliera raccomandata). Vitamina…

Considerata da sempre un vero e proprio antibiotico naturale, l’echinacea è una pianta officinale molto utile per rafforzare le difese immunitarie e per combattere i malanni di stagione, come febbre, tosse, influenza e raffreddore. Scopriamo in questo articolo le proprietà dell’echinacea, i benefici per la salute e le eventuali controindicazioni. Echinacea: caratteristiche generali L’echinacea è una delle regine del polmone verde terrestre, è una pianta erbacea che appartiene alla famiglia delle Asteraceae diffuse originariamente e in ampissime estensioni nelle americhe del nord, mostrando un’estrema versatilità agli ambienti climatici di quelle zone, crescendo su altopiani e superfici pianeggianti avvallate da distese di sabbia, dove assorbono i raggi del sole che infonde loro un aspetto brillante e vivace. L’echinacea tende a mitigare le sue funzioni vitali nelle stagioni autunnali e invernali, destandosi…

Il suo nome è Rhodiola rosea ma noi la conosciamo come Rodiola, si tratta di una pianta officinale della famiglia delle Crassulaceae, che nei tempi antichi era conosciuta con il nome di radice d’oro. A scoprirne le proprietà curative della rodiola furono i siberiani che ne tramandarono la conoscenza di generazione in generazione. Come riconoscere la Rhodiola Si tratta di una pianta che può raggiungere i 40 cm e presenta fusti carnosi, foglie appiattite e lanceolate. I fiori sono di colore giallo, arancione e rosso, dal profumo simile a quello delle rose. La Rhodiola cresce facilmente nei terreni sabbiosi come in quelli rocciosi e spontaneamente in Scandinavia, Alaska e Lapponia ad alta quota, non è difficile trovarla anche sulle Alpi e sui Pirenei. Storia della Rhodiola Come sopra detto le…

La centella, (Hydrocotyle asiatica o Centella asiatica è il nome scientifico), appartiene alla famiglia delle Apiaceae ed è molto nota soprattutto per le sue proprietà fin dai tempi antichi. Il nome comune con cui è conosciuta è Tigre del prato, per via del fatto che gli animali feriti vi si rotolano sopra per curarsi. Questo nome particolare “centella” viene da “centellinare” perché la pianta beve lentamente e costantemente l’acqua che la circonda, essendo il suo habitat naturale la palude. E’ da sempre nota nei Paesi orientali, soprattutto in India, per le sue proprietà cicatrizzanti, antiage e nella medicina popolare si crede possa curare la lebbra. Come riconoscere la centella La centella è una pianta erbacea che si snoda sul tereno attraverso un gambo strisciante. Le foglie sono raccolte in gruppi…

La vite rossa, o Vitis Vinifera, fa parte delle Vitaceae ed è un arbusto rampicante che può ramificarsi anche per dei metri. La si riconosce per il fusto contorto e perché i rami giovani sovente presentano una peluria, inoltre le foglie nella faccia opposta hanno un cirro che permette loro di aggrapparsi al sostegno. A seguito del termine del ciclo vitale, le foglie perdono il colore verde diventando rosse. I fiori si trovano riuniti in pannocchie ed i frutti sono costituiti da acini, l’uva per l’appunto, che cambiano colore a seconda della maturazione. La vite rossa è una pianta che cresce bene nell’Europa meridionale e nell’Asia occidentale, si sviluppa bene soprattutto nelle zone dove il clima è mite e temperato. Nell’antichità, la vite rossa era considerata al pari di una…

Anticamente le proprietà ed i benefici del cardo mariano erano molto note, con il passare del tempo se ne è un po’ perduta la conoscenza. Scopriamo in questo articolo le proprietà del cardo mariano, quali benefici apporta alla nostra salute e le eventuali controindicazioni. Cardo Mariano: caratteristiche e curiosità Secondo la leggenda, la pianta del cardo coprì Maria, Gesù e Giuseppe alla vista degli inseguitori giunti per mano di Erode. Un’altra leggenda vuole che il latte della Madonna ne macchiò le foglie e per questo fu chiamato Mariano, da qui anche la credenza che favorisse la montata lattea nelle puerpere. Anticamente si credeva anche che curasse i morsi dei serpenti e che li tenesse lontani, che ci si potesse curare l’idrofobia e che i cataplasmi o gli impacchi curassero i…

La pianta dell’equiseto,“Equisetum arvense”, facente parte della famiglia delle Equisetaceae, è conosciuta anche con il nome di coda cavallina o argilla vegetale e le sue proprietà curative son note fin dall’antichità. Fu scoperta come erba portentosa dai greci e dai romani che la utilizzavano per le sue proprietà diuretiche ed emostatiche. Nei Paesi Nordici si riteneva che il decotto con l’aggiunta di miele e burro insipido curasse la nefrite calcolosa ed i dolori renali. Come riconoscere l’equiseto L’equiseto è molto simile ad una felce, possiede un fusto di una cinquantina di centimetri privo di fiori e coperto di foglie aghiformi di un verde intenso. Si riproduce tramite le spore in primavera. Lo si trova nelle zone campestri, nei luoghi umidi, nelle scarpate e nei terreni argillosi. Cosa contiene l’equiseto Questa…

L’alloro è una pianta molto diffusa e molto utile, per profumare l’ambiente, per insaporire i cibi ed è anche un rimedio naturale per via delle sue proprietà benefiche. Scopriamo insieme in questo articolo le proprietà dell’alloro, i suoi benefici per la salute e le eventuali controindicazioni. Alloro: caratteristiche generali Della famiglia delle Lauraceae, si presenta come un arbusto o un piccolo albero con folte foglie verde scuro, dure e profumate, lucide sopra ed opache sotto. I fiori, compaiono in primavera, sono color giallo opaco, riuniti ad ombrello. I frutti si presentano come drupe lucide e nere. L’alloro cresce bene sulle coste del Mediterraneo, la Spagna, la Grecia e l’Asia Minore. Curiosità sull’alloro Anticamente si attribuiva un significato magico-mistico all’alloro: i greci lo adoperavano per le divinazioni, lo si bruciava sul…

Conosciamo tutti la passiflora, che viene coltivata per lo più a scopo ornamentale, quello che meno si conosce sono i benefici e le proprietà della passiflora. Scopriamo meglio questa pianta officinale partendo dalle sue caratteristiche. Passiflora: caratteristiche generali La passiflora è una pianta erbacea perenne rampicante, con fusti simili a liane sottili e verdi, coperti di corteccia. Le foglie si presentano lanceolate ed i fiori, che spuntano in estate sono ermafroditi, ascellari e solitari, sono colorati e dotati di ghiandole nettarifere. I frutti sono commestibili e sono bacche ovoidali o allungate con polpa gelatinosa di colore giallo con semi cuoriformi. La passiflora è una pianta officinale tropicale che cresce bene in centro e sud America, anche se alcune specie provengono dal Nord America, dall’Asia e dall’Australia. La passiflora arrivò in Europa…