Sinusite, i rimedi naturali

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Soffrite di sinusite? In effetti è una malattia molto comune, spesso sottovalutata, ma che può provocare sintomi abbastanza invalidanti. Tuttavia esistono terapie, cure e rimedi naturali utili per combattere questa fastidiosa patologia. Con il termine di sinusite in medicina si intende l’infiammazione dei seni paranasali. Le sinusiti vengono solitamente classificate in base alla frequenza di presentazione:

  • acute: guariscono totalmente in meno di un mese
  • subacute: guariscono in 30-90 giorni
  • ricorrenti: ci sono 4 o più episodi acuti l’anno (ogni singolo episodio deve comunque risolversi in meno di un mese e devono passare minimo 10 giorni fra un episodio e l’altro)
  • croniche: durano più di 90 giorni

Cause di sinusite

La sinusite è un’infiammazione dei seni paranasali. Ma cosa sono questi ultimi? Si tratta di piccole cavità solitamente piene d’aria che fanno parte del cranio e che sono in comunicazione col naso tramite un ostio. Quando queste cavità si riempiono di muco ecco che respirare diventa difficile e arrivano i sintomi della sinusite.

Le sinusiti riconoscono molteplici cause: infezioni virali, batteriche, fungine o allergie.

Cause di sinusite acuta

Solitamente la sinusite acuta riconosce una causa virale. In alcuni casi, invece, ci può essere una sovrinfezione batterica secondaria. Ecco alcune delle cause di sinusite acuta:

  • influenza
  • parainfluenza
  • Rhinovirus
  • infezione da streptococchi, stafilococchi, Haemophilus influenzae, Klebsiella pneumoniae, Pseudomonas aeruginosa, Proteus mirabilis, Enterobacter e Moraxella catarrhalis
  • funghi

Cause di sinusite cronica

Solitamente nelle sinusiti croniche gli agenti patogeni sono rappresentati da batteri e funghi (Aspergillus, Sporothrix, Pseudallescheria). Tuttavia ci sono diversi fattori che portano a sviluppare una sinusite cronica:

  • allergie
  • polipi nasali
  • fumo di sigaretta
  • inquinamento
  • alterazioni della funzionalità mucociliare
  • infezioni dei denti
  • diabete
  • infezione da HIV
  • fibrosi cistica

In particolare la forma di sinusite fungina invasiva da Aspergillus o Mucor è molto grave.

I principali sintomi della sinusite

Questi sono i sintomi principali della sinusite:

  • muco nasale giallo-verdastro
  • dolore
  • febbre
  • brividi
  • mal di testa
  • mal di denti
  • alitosi
  • anosmia (non si è in grado di sentire gli odori)
  • orecchie tappate
  • sensazione di pressione sulla faccia
  • astenia
  • stanchezza
  • tosse produttiva, tipicamente notturna

A seconda poi del seno nasale coinvolto, cambierà l’area di localizzazione del dolore e i sintomi manifestati. Avremo dunque diversi tipi di sinusite:

  • mascellare: dolore nella regione mascellare con mal di denti e mal di testa frontale
  • frontale: dolore nella regione frontale con mal di testa frontale
  • etmoidale: dolore fra gli occhi e dietro gli occhi con mal di testa (sembra che la testa si spacchi), lacrimazione e cellulite periorbitale
  • sfenoidale: dolore non ben localizzato in zona frontale e occipitale

Complicanze

E’ bene anche sapere che la sinusite può avere delle complicanze:

  • iperemia periorbitale
  • edema periorbitale
  • proptosi (protrusione anomala del bulbo oculare)
  • oftalmoplegia (paralisi della muscolatura del bulbo oculare che impedisce i movimenti dell’occhio)
  • stato di confusione
  • forte mal di testa

Sinusite batterica e fungina in pazienti immunodepressi

Una particolare menzione spetta alle forme gravi di sinusite invasiva nei pazienti immunodepressi. Solitamente si tratta di sinusite batterica o fungina che può avere anche esito fatale in soggetti con neutropenia, diabete non controllato o AIDS. Si distinguono:

  • mucormicosi: nota anche come zigomicosi o ficomicosi, si tratta di una micosi profonda provocata da Mucor, Absidia e Rhizopus. Tipicamente si manifesta con tessuto nero necrotico nel naso e sintomi neurologici
  • Aspergillus e Candida: responsabili rispettivamente dell’aspergillosi e della candidosi, solitamente colpiscono pazienti immunocompromessi dopo terapia citotossica. Si manifestano sotto forma o di mucosa più ispessita della norma o di polipi nasali

Sinusite e raffreddore

Molto spesso una sinusite è una conseguenza di un brutto raffreddore. Durante un normalissimo raffreddore virale, ecco che le mucose gonfie del naso finiscono con l’ostruire gli osti dei seni. L’aria presente normalmente nei seni nasali viene espulsa e la pressione stessa nei seni diminuisce, causando dolore e fuoriuscita di liquido. Tale liquido diventa fertile terreno di crescita per i batteri che complicano l’originale infezione virale provocando una sovrinfezione batterica.

Sinusite rimedi naturali

Rimedi naturali contro la sinusite

Al di là della terapia tradizionale (antibiotici, antivirali, antidolorifici, antinfiammatori, antistaminici, mucolitici), ci sono dei rimedi naturali che possono essere utilizzati come aiuto alle cure classiche. Ovviamente se soffrite di sinusite, la cosa migliore da fare è recarsi dal proprio medico e concordare con lui quale terapia fare. Limitarsi a provare a prendere di testa propria rimedi naturali potrebbe non essere l’ideale: rischiate di aver sottovalutato il problema o di averlo mal diagnosticato, facendo così peggiorare la malattia. Inoltre considerate che anche i rimedi naturali possono avere delle controindicazioni, soprattutto se soffrite di altre malattie o prendete altri farmaci.

Un rimedio naturale classico, utilizzato anche dalle nostre nonne, per cercare di risolvere la sinusite, sono i suffumigi. Questi hanno il pregio di ridurre il dolore, sciogliere il muco e favorirne il drenaggio. Solitamente si utilizzano estratti di:

  • arancio amaro: antinfiammatorio e decongestionante
  • basilico: antinfiammatorio
  • echinacea: antivirale, antibatterico, antinfiammatorio e immunostimolante (anche sotto forma di tintura madre)
  • eucalipto: antinfiammatorio e espettorante
  • menta: decongestionante e anticatarro
  • propoli: antivirale, antibatterico e antimicotico
  • rosmarino: espettorante

Come rimedi fitoterapici si possono anche usare:

  • piantaggine: azione antinfiammatoria, antibatterica e espettorante
  • ribes nigrum + infuso di rosa canina

Foto: Pixabay

Share.

Leave A Reply